Definisce insipida la cena della moglie: lei lo uccide con 35 coltellate

MeteoWeb

Occhio a criticare le cene preparate dalle vostre mogli, potrebbe finire molto molto male. In Russia, infatti, una donna ha ucciso il proprio marito a coltellate dopo essere stata criticata per la cena, secondo quanto dichiarato dalla polizia russa. Slava Davydkin, pescatore di 43 anni, è stato ucciso con non una, ma ben 35 coltellate per essersi lamentato della mancanza di sale in un piatto servito dalla moglie in una cena nella loro casa nella regione di Penza, 709 km a sudest di Mosca, a cui erano stati invitati anche degli ospiti.

La coppia aveva litigato dopo che il pescatore si era lamentato del piatto da lei cucinato, definendolo insipido e dicendo: “Se mi amassi, ci sarebbe più sale nel cibo”, secondo quanto riportato dalla Commissione d’Inchiesta russa. Il litigio è continuato anche dopo che la coppia di ospiti è andata a letto e la moglie, Evgenia, 31 anni, ha raccontato di essere stata anche colpita dal marito. La lite sembrava conclusa lì, ma Evgenia ha aspettato che si addormentasse per colpirlo ripetutamente. La donna non si è fermata neanche quando la figlia di 4 anni, allarmata dai rumori, è accorsa nella stanza, assistendo alla terribile scena.

Ha poi svegliato l’uomo che ospitavano per chiedergli di chiamare un’ambulanza. All’arrivo, i paramedici non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Evgenia non ha neanche tentato di difendersi e ha fornito come spiegazione la critica alla cena da parte di un marito che non perdeva mai occasione per provocarla. Ha poi confessato di averlo ucciso utilizzando un coltello da pesca e ora è agli arresti domiciliari. “Durante l’interrogatorio, l’accusata ha spiegato che non era il primo conflitto in famiglia. Secondo lei, era sempre il marito a dare il via alle liti”, ha dichiarato la Commissione d’Inchiesta.

I residenti locali hanno criticato la decisione di permettere all’assassina di restare agli arresti domiciliari per badare alla bambina, quella stessa bambina a cui ha ucciso il padre e che probabilmente resterà segnata per sempre da una tragedia simile. L’uomo aveva alle spalle un altro matrimonio, dal quale era nata un’altra figlia, ora 19enne.