I farmaci per cuore e diabete sono utili anche per trattare schizofrenia e disturbo bipolare

MeteoWeb

Una ricerca pubblicata su “Jama Psychiatry”, condotta da ricercatori dell’University College London, del Karolinska Institutet e dell’Università di Hong Kong, ha rilevato che i farmaci usati per patologie come ipertensione, colesterolo alto e diabete potrebbero rivelarsi utili per pazienti affetti da  schizofrenia e disturbo bipolare.
Gli esperti hanno analizzato i dati di 142.261 pazienti con patologie mentali in Svezia: sono stati esaminati i soggetti cui venivano prescritti calcio-antagonisti per l’ipertensione, statine per ridurre il colesterolo, e biguanidi come la metformina per il diabete.
Si è scoperto che gli episodi di autolesionismo e ricoveri in psichiatria sono risultati ridotti nelle fasi in cui i pazienti con schizofrenia o disturbo bipolare erano in terapia con i medicinali al oggetto dello studio e in quelli con psicosi non affettive in cura con calcio-antagonisti.