Maltempo: neve nel Palermitano, Comuni isolati e circolazione in tilt

MeteoWeb

Palermo resta nella morsa del gelo. La neve che è caduta abbondante nei Comuni del comprensorio ha imbiancato ieri sera anche il capoluogo, facendo registrare un brusco calo delle temperature. Spalaneve e spargisale in azione su diverse strade dell’entroterra, dove la coltre bianca ha creato disagi alla circolazione. La statale PalermoAgrigento è chiusa ai mezzi pesanti nei pressi di Lercara Friddi per la presenza di neve e ghiaccio. Ma i fiocchi hanno imbiancato nella notte anche Prizzi, Corleone, Palazzo Adriano, Piana degli Albanesi, Petralia Soprana e Petralia Sottana.
Decine gli interventi di soccorso dei carabinieri da un capo all’altro della provincia ad automobilisti rimasti bloccati per la neve. Difficoltà alla circolazione per la presenza di ghiaccio a terra si registrano a San Giuseppe Jato e San Cipirello, non va meglio a Borgetto, Collesano, Caccamo, Chiusa Sclafani, Caltavuturo, Villafrati e Mezzojuso. Una coltre bianca ha ricoperto Isnello, Piano Battaglia e Piano Zucchi, dove si transita con difficoltà anche con le catene. Spalaneve in azione sulle provinciali 113 e 54, ma nelle ore serali ogni intervento è stato vanificato dal ripetersi delle tormente. Il sindaco di Petralia Sottana ha attivato i propri mezzi comunali per garantire la viabilità di accesso all’ospedale. Ieri sera a causa della neve caduta si sono registrati numerosi i disagi anche all’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo, dove alcuni voli sono stati cancellati e altri dirottati in altri scali. In prefettura da ieri è attivo il comitato operativo per la viabilità per coordinare gli interventi.