Meteo USA, il Midwest nella morsa del gelo: previsti -40°C, Trump ironizza

MeteoWeb

Il gelo polare stringe nella sua morsa il Midwest e la regione dei Grandi Laghi negli Stati Uniti: il freddo intenso ha reso necessaria la chiusura delle scuole e di molte attività in Minnesota e Wisconsin.
Secondo il National Weather Service le temperature potranno scendere fino a -40°C da oggi fino a giovedì.
In Wisconsin, dove sono caduti fino a 30 cm di neve, il governatore ha dichiarato lo stato di emergenza. In Nord e Sud Dakota sono state registrate raffiche di vento fino a 113 km/h.
Il presidente Donald Trump non si è lasciato sfuggire l’occasione per ironizzare sulle previsioni “record”: “Non si può stare all’aperto neanche per un minuto. Cosa sta accadendo al Riscaldamento Globale? Per favore torna presto, abbiamo bisogno di te!“, ha scritto su Twitter.
Non è la prima volta che Trump dimostra di non saper cogliere il concetto di riscaldamento globale o i suoi effetti.

Il NWS ha annunciato “temperature pericolosamente fredde e potenzialmente da record e venti gelidi martedì e mercoledì“: “L’aria artica, insieme ai bruschi venti, potranno portare a valori di vento pericolosamente freddi“.
A Chicago sono previste “temperature estreme di freddo, rischiose per la vita“, che possono causare “congelamento e ipotermia“, secondo il Washington Post.
A causa del vortice polare potrebbero registrarsi le temperature più fredde degli ultimi 25 anni nel Paese.