Maltempo Veneto, acqua alta a Venezia: attese due punte di marea

MeteoWeb

Il Centro Previsione e Segnalazione Maree del settore Protezione Civile del Comune di Venezia avvisa che dalla sera di oggi venerdì 1 febbraio alla tarda serata di sabato 2 febbraio, le previsioni meteorologiche indicano condizioni favorevoli al fenomeno dell’acqua alta. La previsione di marea indica 115 cm alle ore 22:20 del 1° febbraio e 110 cm alle ore 09:00 del 2 febbraio.

Questa previsione è legata principalmente a due fattori: il forte abbassamento della pressione atmosferica a Venezia, che a partire dalla notte tra giovedi e venerdi si porterà rapidamente a circa 992hPa, e l’intensità dei venti di scirocco che sono previsti soffiare dal pomeriggio di venerdi su tutto il mare Adriatico. L’Arpa Veneto segnala che “si sta avvicinando dal nord Atlantico un intenso impulso perturbato, che risulta per il momento il più significativo della stagione. Porterà, tra venerdì e sabato, precipitazioni estese e assai consistenti soprattutto sulle zone centro-settentrionali, copiose nevicate in montagna e venti forti dai quadranti meridionali in quota e lungo la costa.

Il Centro Maree ricorda che un livello di marea di 115 cm comporta l’allagamento di circa il 20% della città. Ciò vuol dire che in Piazza San Marco – uno dei punti più bassi della città –  la “marea percepita” ovvero il livello di acqua sul suolo calpestabile, sarà di circa 25 cm. L’area della Stazione ferroviaria sarà asciutta, come l’80% del resto della città. Saranno comunque garantiti da Veritas i percorsi su passerella (vedi atlante delle passerelle www.comune.venezia.it/maree). Importante ricordare inoltre che eventi mareali di questa entità hanno una durata media di circa 2ore e mezza.