Maltempo e vento forte: calo delle temperature e neve al centro/sud, il punto della situazione

MeteoWeb

Un nucleo di area fredda polare in rapida discesa dai Balcani sta portando a una decisa intensificazione della ventilazione e a precipitazioni sulle regioni del medio versante adriatico e, localmente su quelle meridionali, determinando un marcato calo delle temperature e nevicate fino a quote basse.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.

A causa del maltempo una nave mercantile turca si è arenata sul litorale sud di Bari, all’altezza della spiaggia di “Pane e Pomodoro”.
Le condizioni meteo-marine avverse, con mare forze 6 e vento a 35 nodi, e il basso fondale sabbioso, rendono le operazioni molto complicate.
Il mercantile Efe Murat era partito alcuni giorni fa dal porto di Ortona, in Abruzzo, ed era diretta ad Aliaga, in Turchia.
Durante la notte, il comandante della nave aveva chiesto alla Capitaneria di porto di Bari di poter entrare in porto, a causa delle condizioni meteo-marine avverse. Il permesso è stato accordato, ma il comandante della Efe Murat ha poi cambiato idea decidendo di proseguire ulteriormente la navigazione. Alle prime luci dell’alba il cargo, completamente vuoto e quindi molto leggero, è stato sbattuto sui frangiflutti e si è incagliato.

Crollo termico in tutto l’Abruzzo

Disagi in l’Abruzzo per il forte vento, proveniente dai quadranti nord-orientali, che sta sferzando le zone dell’entroterra e della costa con raffiche vicine ai 50 km/h. La colonnina di mercurio non supera i 5°C.
A Pescara il Comune ha disposto la chiusura dei parchi cittadini e dei cimiteri per tutta la giornata a titolo precauzionale.
La bufera di neve e le fortissime raffiche di vento hanno scoperchiato alcuni tetti nella stazione sciistica di Campo Felice, nel Comune di Rocca di Cambio (L’Aquila).
Si è staccato il rivestimento del tetto di una scuola sci travolgendo un gruppo di sciatori e in particolare un giovane, immediatamente soccorso. Il ragazzo ha riportato solo delle escoriazioni.

Alberi sulla E45 in Umbria per il vento, nessun ferito

Disagi per il vento in varie zone dell’Umbria: alberi sono caduti su auto in transito lungo la E45, senza provocare feriti. A Perugia i vigili del fuoco sono impegnati per varie piante cadute a Ponte Pattoli, Villa Pitignano e Bosco. Alberi caduti a causa del forte vento anche a Foligno e Spello, a Collepepe e Massa Martana. Anche in provincia di Terni i vigili del fuoco sono impegnati per la rimozione di alberi e rami pericolanti a causa del vento forte.

Molise, fermi i collegamenti con le isole Tremiti

Raffiche di vento sul litorale molisano, dove le temperature si sono abbassate. Numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco per rami spezzati dal vento forte. Interrotti i collegamenti via mare tra il porto di Termoli e le Isole Tremiti (Foggia): la motonave ‘Isola di Capraia’ non ha effettuato la corsa a causa del mare in burrasca.
La Capitaneria di Porto ha diramato un avviso di burrasca valido fino alla serata che prevede vento di nord-est forza 9, mare molto agitato con un’altezza d’onda di 4 metri.
Emergenza vento forte a Isernia e provincia: numerosi gli alberi abbattuti o sradicati dal vento, uno anche nel giardino di una scuola del capoluogo. Nevica anche a bassa quota.

Vento forte, collegamenti a singhiozzo nel Golfo di Napoli

Fiocchi di neve questa mattina a Napoli, dove si è registrato il previsto brusco calo di temperature. Nonostante il cielo limpido e il sole, fiocchi di neve sono caduti in particolare sulla zona collinare della città, ma anche al centro vicino al mare.
Sospese le corse veloci e anche molte corse dei traghetti nel Golfo di Napoli a causa del forte vento che rende il mare molto agitato e che sta causando mareggiate lungo le cose di Ischia e di Capri. Cancellate per avverse condizioni meteo le corse previste entro mezzogiorno dalle compagnie Caremar e Alilauro, molte anche le corse delle navi Medmar cancellate sulle tratte dai porti di Napoli e Pozzuoli per le isole Ischia e Procida.
Il sindaco di Pozzuoli ha deciso con un’ordinanza ‘ad horas’ di chiudere per ragioni di sicurezza, oggi sabato, al pubblico il civico cimitero e le aree verdi di villa Avellino, dell’oasi di Montenuovo e della pista ciclabile di Monterusciello. Inoltre, i cittadini sono invitati a non frequentare gli spazi stradali e le zone alberate.
Capri è sferzata da un fortissimo vento di grecale, una vera e propria tempesta.
A Napoli e a Benevento i sindaci hanno emanato un’ordinanza che dispone la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, parchi e cimiteri.
Scuole chiuse in alcuni centri della provincia di Salerno: durante la scorsa notte e le prime ore di questa mattina si registrano forti raffiche di vento e neve. Nel capoluogo di provincia e a Battipaglia, il vento sta creando disagi per la caduta di cartelloni pubblicitari e di rami di alberi sulla sede stradale.
In diversi comuni della provincia di Salerno i sindaci hanno ordinato la chiusura delle scuole (Cava de’ Tirreni, Pellezzano, Tramonti, Teggiano, Caggiano).
La neve è caduta nella Valle dell’Irno, sul raccordo autostradale Salerno – Avellino e in Costa d’Amalfi.
Un’intensa nevicata è in atto sull’Irpinia e nell’alto Sannio.
Nevica anche nel Fortore e nella valle telesina, in provincia di Benevento dove i vigili del fuoco hanno eseguito già diversi interventi soprattutto per il forte vento. Le raffiche hanno divelto coperture dei tetti e spezzato alberi, al momento senza conseguenze per le persone.
Per la giornata di oggi la Protezione civile della Campania ha emanato un’allerta meteo in relazione al previsto abbassamento brusco delle temperature e al forte vento.

Maltempo, freddo e vento in Basilicata

Nevica in Basilicata, in entrambe le province e nelle due città capoluogo. Si monitora attentamente la situazione per evitare i gravissimi disagi avvenuti nella precedente nevicata, dal 24 al 26 gennaio, con inevitabili problemi sulle strade e con la disalimentazione di 30.000 utenze elettriche. Il sindaco di Potenza, Dario De Luca, e quelli di altri Comuni della Provincia, ieri hanno disposto la chiusura delle scuole per la giornata odierna.
Durante la scorsa notte e fin dalle prime ore di stamani i Vigili del Fuoco hanno effettuato diversi interventi, soprattutto per la caduta di rami e alberi.
Permane sino a cessate esigenze il provvedimento della Prefettura di Potenza di interdizione al traffico sul raccordo autostradale 05 Sicignano – Potenza e sulle strade statali e provinciali dei veicoli adibiti al trasporto di merci di massa complessiva superiore alle 7,5 tonnellate. Il provvedimento è motivato dal ”possibile rischio connesso alla formazione di ghiaccio sulle strade, dovuta al previsto calo delle temperature”.

Ondata di gelo a Catanzaro

A fronte dell’ondata di gelo che sta colpendo anche la città di Catanzaro, l’amministrazione comunale ha voluto attivare, in collaborazione con le associazioni di volontariato, l’intervento di assistenza e sostegno per i senza tetto.