Equinozio di Primavera: come lo celebrano le varie culture e popolazioni della Terra

In molte culture del mondo, l’Equinozio di Primavera segna un momento di transizione e di un nuovo inizio. Oggi nell’emisfero settentrionale scocca l’Equinozio di Primavera, dando avvio alla Primavera astronomica, mentre in quello meridionale è scattato l’Equinozio d’Autunno. L’Equinozio di Primavera si verifica in un momento specifico nel tempo, cioè quello in cui il sole attraversa da sud a nord l’equatore celeste, la linea immaginaria nel cielo sopra l’equatore terrestre. In quel momento, l’asse della Terra non è inclinato da o verso il sole, ma è perpendicolare ai raggi del sole. Dopo l’Equinozio, l’emisfero nord inizierà ad inclinarsi verso il sole, il che implica l’allungamento delle giornate.

Ecco allora alcuni modi in cui le persone del mondo festeggiano l’Equinozio di Marzo.

Uova di Pasqua

Oltre ad essere l’Equinozio di Primavera nell’emisfero nord e l’Equinozio d’Autunno in quello sud, la data dell’Equinozio di Marzo svolge un grande ruolo anche nel calcolare le date in cui festeggiare la Pasqua ebraica e la Pasqua cristiana. In molte culture cristiane, le uova di Pasqua sono sinonimo della ricorrenza. Sono uova di gallina insolitamente decorate che simboleggiano la fertilità e la rinascita. Molti eventi legati alla Pasqua hanno un uovo di Pasqua come tema centrale. In tutto il mondo si tengono giochi tradizionali, come la caccia alle uova, in cui i bambini sono alla ricerca delle loro uova colorate, la danza delle uova, in cui le uova si trovano per terra e le persone devono ballare cercando di non danneggiarle o ancora uova che vengono fatte rotolare lungo una collina.

Uova in equilibrio

uova equilibrio equinozioUn’antica tradizione cinese parla di uova in equilibrio, come simbolo di fertilità, nel giorno dell’Equinozio di Primavera per avere fortuna e prosperità. Questa antica tradizione ha dato origine ad un mito che sopravvive anche nei giorni nostri. Ogni anno, infatti, durante l’Equinozio di Marzo le persone sostengono che sia l’unico giorno in cui un uovo può stare perfettamente in equilibrio sulla sua estremità. Un’altra versione di questo mito suggerisce che le uova possono stare in equilibrio sulla loro estremità solo nell’esatto momento in cui scatta l’Equinozio. La verità invece è che non c’è nulla di magico sull’Equinozio e sul momento in cui si verifica: si potrebbe riuscire nell’”esperimento” di far stare un uovo in equilibrio in qualsiasi giorno dell’anno.

Ricordare gli antenati

In Giappone, Higan è una settimana in cerimonie buddiste durante gli Equinozi di Marzo e Settembre. Entrambi gli equinozi hanno feste nazionali dal periodo Meiji (1868-1912). “Higan” significa “altra sponda” e si riferisce agli spiriti morti che raggiungono il Nirvana dopo aver attraversato il fiume dell’esistenza. La festività celebra il passaggio spirituale dal mondo della sofferenza al mondo della luce.

Brindare al Nuovo Anno

capodanno persianoIl Capodanno iraniano, noto come Nowruz, avviene durante il periodo dell’Equinozio di Marzo, secondo il calendario astronomico persiano. Viene celebrato da oltre 3.000 anni ed è radicato nelle tradizioni dello zoroastrismo. Le celebrazioni del Nowruz durano per circa 13 giorni. I preparativi iniziano con grande anticipo e includono comprare nuovi vestiti per i membri della famiglia e pulire a fondo le case. Grano o lenticchie, che rappresentano la rinascita, vengono coltivati in un piatto piano qualche giorno prima del Capodanno e assumono il nome di Sabzeh, che significa “germogli verdi”. Oltre ai germogli, la tavola, chiamata haft seen, intorno alla quale si riunisce la famiglia, è decorata con diversi elementi cerimoniali: una mela che rappresenta la bellezza, aceto per la pazienza, giacinto per la primavera, un budino per la fertilità e monete per la prosperità.

Festeggiare la Terra

Alcune organizzazioni fissano la Giornata della Terra per il 20 marzo, mentre altre scelgono la data del 22 aprile. Per alcuni, la festività sta nel fatto che le persone di tutte le nazioni, religioni e origini culturali festeggiano le loro somiglianze, ossia il vivere sulla Terra. Per altri, la Giornata della Terra è celebrata per promuovere la protezione dell’ambiente naturale dall’inquinamento e da altre forze distruttive.