Burrasca di scirocco nel Trapanese: chiusi parchi pubblici, bloccati collegamenti con le Egadi

Forte vento di scirocco: a Castellamare del Golfo (Trapani) sono state chiuse tutte le aree pubbliche

MeteoWeb

Informiamo la cittadinanza che a causa del forte vento di scirocco è stata chiusa l’area attrezzata del Belvedere, dove è presente il personale forestale che vieta l’accesso, e zone quali Bacchetta, Vaccheria, Fontanelle. Chiuse le ville pubbliche. L’azienda Forestale ha chiuso la riserva naturale orientata dello Zingaro. Invitiamo i cittadini a non accendere fuochi, a non sostare in aree aperte e dove ci sono alberi, a guidare con prudenza ed evitare di andare a pesca o in barca e a limitare gli spostamenti“: lo  chiede il sindaco di Castellamare del Golfo (Trapani), Nicola Rizzo, in considerazione del forte vento di scirocco. Sono state chiuse tutte le aree pubbliche solitamente raggiunte da numerosi cittadini il lunedì di pasquetta. “A causa delle forti raffiche di vento, previste almeno fino alle prossime 24 ore, si è reso necessario chiudere le aree dove è rischioso accendere fuochi, camminare o sostare. Invitiamo i cittadini ad essere prudenti, prestare la massima attenzione, e rimuovere rischi per l’incolumità pubblica derivanti dalla proprietà privata come alberi, vasi e tegole pericolanti, arredi da giardino e simili“.

I collegamenti con le isole Egadi sono interrotti: sa ieri i pescatori dell’isola di Marettimo hanno rimosso le imbarcazioni dal porticciolo. Bloccate le corse degli aliscafi che oltre alle difficoltà di navigazione non potrebbero ormeggiare nelle isole minori (Favignana, Levanzo e Marettimo). Il maltempo ha bloccato anche il porto di Marinella di Selinunte, causando numerosi danni ai pescherecci. Disagi anche a Castelvetrano.