FV e mobilità elettrica: opportunità, tecnologie e scenari economici

La mobilità elettrica rappresenta la sfida principale per affrontare in maniera concreta l’inquinamento e la qualità della vita nei centri urbani

MeteoWeb

La quinta tappa del Tour di ITALIA SOLARE è dedicata agli utenti finali e farà il punto sulla mobilità elettrica e le sinergie con il fotovoltaico. L’evento “FV e mobilità elettrica: opportunità, tecnologie e scenari economici” è in programma per il 12 aprile a Roma presso l’Auditorium del GSE, viale Pilsudski, 92.

La mobilità elettrica rappresenta la sfida principale per affrontare in maniera concreta l’inquinamento e la qualità della vita nei centri urbani. Una sfida alla quale siamo tutti chiamati a partecipare, cambiare gli stili con i quali ci spostiamo quotidianamente implica un cambio prima di tutto culturale. Le principali case automobilistiche stanno immettendo nel mercato veicoli a trazione elettrica. Il ruolo della tecnologia è fondamentale in quanto solo una capillare rete di infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici può supportare il diffondersi di auto elettriche nelle nostre strade.

Nel 2017, nel mondo, sono stati venduti circa 1,2 milioni di veicoli elettrici, con una crescita del 57% rispetto all’anno precedente. Secondo le stime di molti analisti, nel giro di 20 anni, le vendite di auto elettriche a livello globale supereranno il 50% delle auto vendute.
Nel 2017 in Europa il numero di immatricolazioni di auto elettriche rispetto al totale è stato dell’1,7%. In Italia, nello stesso anno, tale cifra ammontava allo 0,25%, pari a circa 4.800 unità, in aumento rispetto all’anno precedente, ma ancora molto bassa rispetto alla media Ue e soprattutto ai Paesi del Nord Europa. Norvegia e Germania contano, infatti, su 62.000 e 55.000 immatricolazioni e sono i primi mercati in Europa.

L’obiettivo del convegno è di presentare al pubblico i vantaggi e le opportunità per operatori e utenti finali che stanno valutando la possibilità di lavorare nel settore della mobilità elettrica.

“Un’economia a emissioni zero implica, tra le altre cose, anche il passaggio alla mobilità elettrica che nei prossimi decenni è destinata a crescere in modo esponenziale. La transizione dei trasporti avrà effetti positivi su diversi fronti, a partire da quello economico con una ripresa del PIL, per chi saprà cogliere le opportunità. Sarà una rivoluzione che coinvolgerà la società in modo verticale, dai produttori di auto, al sistema di rifornimento per arrivare agli utilizzatori finali. Si creeranno nuovi posti di lavoro e nuove figure professionali, è un percorso che inevitabilmente porterà a dei profondi cambiamenti, ma se preparati saremo in grado di cogliere la sfida valorizzando gli aspetti positivi in essa contenuti”, spiega Paolo Rocco Viscontini, presidente di ITALIA SOLARE. “È fondamentale valutare l’impatto della mobilità elettrica sulla domanda di elettricità e quindi sulla rete elettrica e sulla sua capacità di far fronte a richieste di potenza importanti. In questo contesto non si può prescindere dalle rinnovabili e dal fotovoltaico in particolare: le infrastrutture elettriche devono essere sicuramente adeguate e in parallelo occorre pensare a come far sì che ci sia la più elevata possibile contemporaneità tra produzione da fotovoltaico e consumo per la ricarica dei veicoli elettrici, incentivando gli accumuli per aumentare l’uso dell’energia rinnovabile anche per la mobilità elettrica”.

Con esperti si farà luce su quali sono oggi le tecnologie in gioco, gli aspetti economici da considerare e gli impatti sulla bolletta elettrica.
Dopo i saluti iniziali di Gennaro Niglio, Direttore Sviluppo GSE e l’introduzione dei lavori da parte di Paolo Rocco Viscontini, Presidente ITALIA SOLARE, Giuseppe Mauri di RSE presenterà lo stato dell’arte e le prospettive della mobilità elettrica in Italia. A seguire un focus sulle tecnologie per la ricarica da parte di Andrea Zanotti, Consigliere ITALIA SOLARE. Si parlerà poi degli aspetti economici dei veicoli elettrici e ibridi con l’intervento di Rolando Roberto, Consigliere ITALIA SOLARE e di mobilità elettrica e rete di distribuzione con Fabio Cazzato di e-Distribuzione. In chiusura un focus sul ciclo di vita delle batterie presentato da Daniele Invernizzi, Presidente eV-Now.

La tappa di Roma, ha ricevuto il patrocinio del Comune di Roma ed è supportata da Zanotti Energy Group, MC Energy e da Key Energy.

Il Tour di ITALIA SOLARE
Dopo Roma il tour proseguirà con le tappe di Milano, Palermo, Londra, Firenze, Cagliari, Bari, Rimini, Bolzano e una tappa finale con il Forum ITALIA SOLARE 2019 a Roma.
In occasione dei 13 appuntamenti e dei 7 webinar si approfondiranno gli aspetti tecnici su moduli fotovoltaici, sistemi di accumulo, inverter, e sulla corretta gestione degli impianti fotovoltaici; nelle varie tappe verranno analizzati i nuovi modelli di business per il fotovoltaico, in particolare le comunità energetiche, ma anche gli aggregatori, i sistemi di distribuzione chiusi (SDC) e l’integrazione del fotovoltaico nelle reti elettriche locali. Si parlerà anche di regole di mercato e normative, con un focus sulle nuove norme CEI 0-16 e 0-21.

Con l’obiettivo di coinvolgere un sempre maggior numero di partecipanti e ampliare il proprio target, il Tour quest’anno dedica tre appuntamenti alle PMI e uno alla Pubblica Amministrazione.

Per consentire al maggior numero di stakeholder di partecipare ai diversi appuntamenti in programma, anche nel 2019 la partecipazione a tutte le tappe sarà gratuita.