Giappone: gli ultimi impegni dell’imperatore Akihito prima di abdicare

Un ultimo impegno ufficiale per l'imperatore Akihito prima dell'abdicazione: la prossima settima gli succederà il figlio primogenito Naruhito

MeteoWeb

L’imperatore Akihito, si appresta quest’oggi oggi, a Tokyo ,a compiere il suo ultimo impegno ufficiale. L’abdicazione prevista per la prossima settimana, è la prima decisa da un sovrano nell’esercizio delle sue funzioni in quasi 200 anni di storia della casa regnante giapponese.

Il monarca 85 enne ha presenziato con la consorte Michiko ad una cerimonia organizzata dall’Ufficio di Gabinetto, che ha riconosciuto i meriti dell’imperatore nella riforestazione e la ricerca sulla botanica, tramite l’attribuzione del premio Midori, in anticipazione della festività nazionale del verde.

Si avvicina dunque il 30 aprile data nel quale Akihito abdicherà a favore del figlio primogenito e principe della corona, Naruhito, a meno di 3 anni dal messaggio televisivo in cui aveva espresso la volontà di rinunciare al trono, citando le difficoltà a svolgere il suo ruolo a causa dell’età avanzata. Con l’abdicazione dell’attuale sovrano, si concluderà anche l’era Heisei – ossia della pace raggiunta – iniziata nel 1989 il tradizionale periodo di tempo associato ai cicli imperiali.
Il trono del Crisantemo in Giappone è la più antica monarchia ereditaria esistente al mondo senza aver subito interruzioni, a partire dal 660 a.C.