Incidenti aerei: Boeing non avvertì le compagnie di un malfunzionamento ai sensori sui 737 MAX 8

Un sensore malfunzionante non segnalava un grave difetto degli aerei 737 MAX 8: Boeing non avvertì le compagnie fino allo schianto del volo Lion Air

MeteoWeb

Ancora tante ombre sugli incidenti che hanno coinvolto gli aerei 737 Max 8 della Boeing. Un difetto noto ma comunicato soltanto dopo lo schianto della Lion Air, viene rivelato da fonti del governo e del settore.
Boeing non avvertì la Southwest Airlines e altre compagnie aeree che il sistema di sicurezza per la segnalazione di malfunzionamento ai sensori sui 737 MAX 8 era stato disattivato fino allo schianto del volo Lion Air. Lo ha rivelato il Wall Street Journal citando fonti del governo e del settore.

Anche gli ispettori dell’Agenzia americana per l’aviazione (FAA) e i supervisori della Southwest, il principale acquirente dei 737 MAX, non erano a conoscenza della modifica alle luci degli allarmi sui sensori.In particolare era stato disattivato, rispetto alla versione precedente del 737, il sensore sull’angolo di inclinazione del muso dell’aereo. La Southwest non è stata avvisata da Boeing della modifica fino allo schianto dell’aereo Lion Air in Indonesia. La compagnia americana in un comunicato ha spiegato che Boeing avvertì del segnale spento solo dopo l’incidente di ottobre 2018.