“Obiettivo Terra” 2019: selezionate le 30 foto finaliste, giuria di esperti decreterà lo scatto vincente

MeteoWeb

“Obiettivo Terra” ha avuto ancora una volta un riscontro straordinario. Un successo che conferma quanto il concorso, promosso da Fondazione UniVerde e Società Geografica Italiana Onlus, sia apprezzato dai fotoamatori italiani.

I numeri. Per selezionare le 30 finaliste della 10ª edizione del contest, ampiamente rappresentative del patrimonio ambientale, paesaggistico e storico culturale custodito dai parchi nazionali e regionali e dalle aree marine protette, il Comitato promotore, coadiuvato dal documentarista e naturalista Emanuele Coppola, ha esaminato 1.209 foto, di cui circa la metà pervenute da under 35. Di queste, 1.181 (98%) sono risultate conformi al regolamento e dunque ammesse (le non ammesse sono 28 pari al 2%). Delle foto ammesse, 453 sono state scattate da donne (39%) e 728 da uomini (61%). Ogni partecipante ha avuto la possibilità di presentare al contest una sola foto a colori di cui: Parchi Nazionali (459 foto, pari al 38% delle foto ammesse), Parchi Regionali (652 foto, pari al 54%) e delle Aree Marine Protette (98 foto, pari all’8%).

La cerimonia di premiazione si terrà venerdì 19 aprile in Villa Celimontana (Roma), storica sede della Società Geografica Italiana, nell’ambito delle celebrazioni della 49a Giornata Mondiale della Terra (22 aprile). All’autore dello scatto vincente sarà riconosciuto un premio del valore di 1.000 € (mille euro), una targa e la copertina della pubblicazione 2019.

La Giuria di esperti 2019 è composta dai presidenti dei soggetti promotori: Alfonso Pecoraro Scanio (Presidente Fondazione UniVerde) e Filippo Bencardino (Presidente Società Geografica Italiana), e da: Emanuele Biggi (Conduttore televisivo e naturalista), Antonio Cianciullo (Giornalista de “La Repubblica” e scrittore), Elena Dell’Agnese (Vice Presidente International Geographical Union), Vincenzo De Luca (Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese, MAECI), Loredana De Petris (Presidente Gruppo Misto del Senato della Repubblica), Maria Carmela Giarratano (Direttore Generale per la Protezione della Natura e del Mare, MATTM), Rosalba Giugni (Presidente Marevivo), Giancarlo Morandi (Presidente Cobat), Costangelo Pacilio (Fotografo), Fulco Pratesi (Presidente onorario WWF Italia), Giampiero Sammuri (Presidente Federparchi), Pierluigi Sassi (Presidente Earth Day Italia).

Grazie alla rinnovata partnership con Earth Day Italia Onlus, le foto vincitrici di Obiettivo Terra 2019 saranno mostrate sui maxischermi del “Villaggio per la Terra” (Roma, 22 e 25-29 aprile, Terrazza del Pincio – Galoppatoio di Villa Borghese).
Obiettivo del concorso è quello di valorizzare il lavoro quotidiano dei Parchi e delle Aree Marine Protette, orientato alla tutela ambientale, alla salvaguardia della biodiversità, alla difesa delle tipicità locali e permettere la diffusione di un modello di turismo veramente ecosostenibile e responsabile. La realizzazione di questo ambizioso progetto è  supportata da Cobat (main partner del concorso) e da Bluarancio(partner tecnico).

Inoltre, grazie alla collaborazione con Pianeta Foresty, anche quest’anno i partecipanti alla cerimonia avranno l’occasione di contribuire al rimboschimento di alcune aree italiane attraverso i kit Foresty. L’edizione 2019 di “Obiettivo Terra” ha ricevuto il patrocinio morale di: Senato della Repubblica; Camera dei Deputati; Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare; Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo; Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO; Comune di Roma; Federculture; Federparchi e di tutti i Parchi Nazionali d’Italia, con l’adesione del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.