Osservazione della Terra: come misuriamo il battito del nostro pianeta dallo spazio

A Maggio il Living Planet Symposium, la più grande conferenza al mondo sul tema dell'osservazione della Terra

MeteoWeb

L’ESA invita i rappresentanti della stampa a partecipare al Living Planet Symposium, la più grande conferenza al mondo sul tema dell’osservazione della Terra, per ascoltare in anteprima dagli scienziati delle recenti scoperte ambientali e degli ultimi fatti concreti sul cambiamento climatico.

L’evento si terrà dal 13 al 17 maggio al Milano Convention Centre, Italia. La conferenza offre un’opportunità unica per parlare direttamente con alcuni dei più eminenti scienziati nel campo delle scienze della Terra ed apprendere come satelliti allo stato dell’arte e nuove tecniche di misurazione dallo spazio stanno misurando il battito del nostro pianeta.

La settimana è ricca di sessioni e conferenze sull’osservazione della Terra dallo spazio. I partecipanti potranno vedere gli ultimi risultati della ricerca su differenti aspetti del nostro pianeta, dallo scioglimento dei ghiacci alla desertificazione ed al riscaldamento degli oceani, e come l’attività dell’uomo stia influendo sui processi naturali del pianeta.

Verrà messo in evidenza come le informazioni dallo spazio siano fondamentali per gli organismi internazionali che valutano il cambiamento climatico e perfezionano strategie per affrontare le questioni sociali come l’inquinamento dell’aria, la sicurezza alimentare e dell’acqua, l’innalzamento del livello del mare e la gestione delle calamità, ad esempio.

Se le nuove tecnologie dello spazio e le scoperte scientifiche formano il cuore dell’evento, l’attenzione è altamente rivolta anche verso come l’osservazione della Terra sia utilizzata sempre più a beneficio della vita quotidiana, in particolare grazie al programma europeo Copernicus. Pratiche di agricoltura di precisione, operazioni marine sicure, previsioni meteorologiche e pianificazione urbana, ad esempio, fanno tutte affidamento sui dati provenienti dallo spazio.

Nuove tecnologie satellitari, la catena end-to-end per fornire informazioni a valore aggiunto ad una varietà di utenti, insieme alle tecnologie emergenti come l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico, stanno inoltre portando a nuove opportunità per le aziende.

Ci sarà anche un’area dedicata ai ragazzi della scuola primaria e secondaria, dove gli studenti potranno eseguire esperimenti come effettuare misurazioni dell’inquinamento dell’aria, ed imparare di più sul pianeta e sul cambiamento climatico.