Previsioni meteo dell’Aeronautica Militare: temperature in calo e nuvolosità in aumento

Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare

MeteoWeb

Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare.

SITUAZIONE: sull’Italia il tempo e’ in gran parte stabile e soleggiato tranne residua instabilità in miglioramento sulle aree ioniche; mentre un impulso perturbato dal nord Europa si sta approssimando all’arco alpino orientale.

TEMPO PREVISTO FINO ALLA MEZZANOTTE:

NORD – nuvolosità variabile anche consistente sulle aree alpine e prealpine con locali rovesci più probabili a nord-est nel pomeriggio; sereno o poco nuvoloso sul resto del nord con nubi a evoluzione diurna sui rilievi appenninici. In serata generale miglioramento tranne a nord est dove ci sara’ un impulso perturbato con rovesci temporaleschi nella notte.

CENTRO E SARDEGNA – scarsa nuvolosità significativa e prevalente soleggiamento sulla Sardegna; cielo generalmente poco nuvoloso sulle regioni peninsulari salvo nubi con locali e brevi piovaschi pomeridiani sulle aree appenniniche.

SUD E SICILIA – nuvolosità su Puglia meridionale, aree tirreniche tra nord Sicilia e sud Calabria e zone ioniche peninsulari con residui rovesci in rapida attenuazione. Poche nubi sulle rimanenti aree a parte l’attività cumuliforme con locali piovaschi in prossimità dei rilievi nel pomeriggio.

TEMPERATURE: massime in calo su Sardegna, Sicilia, regioni meridionali peninsulari e su Abruzzo e settore sud delle Marche, stazionarie sul resto delle Marche e sulle pianure piemontesi e in generale aumento sul restante territorio; minime in diminuzione anche sensibile al sud, generalmente stazionarie sul resto del paese; VENTI: moderati da nord-ovest con locali rinforzi sulla Sardegna; mediamente deboli occidentali sul resto d’Italia con locali rinforzi specie su Sicilia e Calabria.

MARI: da molto mosso ad agitato il mare di Sardegna; molto mossi mar Ligure, canale di Sardegna, stretto di Sicilia e Tirreno centrale; mossi l’alto Tirreno, l’Adriatico, lo Ionio settentrionale e il Tirreno meridionale, con moto ondoso in aumento sul Tirreno meridionale e in diminuzione sull’Adriatico; da mosso a molto mosso lo Ionio meridionale.