AIGAE, Monti Sicani: “I cittadini del Parco saranno Guide Ambientali Escursionistiche del loro territorio”

"I cittadini del territorio diventano Guide Ambientali Escursionistiche del loro stesso territorio, quello del Parco dei Monti Sicani, in Sicilia"

MeteoWeb

“Oggi abbiamo stipulato il protocollo con AIGAE. Cittadini del posto potranno diventare loro stessi Guide Ambientali Escursionistiche del posto in cui vivono. Andremo dunque a creare Guide Naturalistiche del posto, che fanno parte già del tessuto sociale della comunità del Parco e che possono investire sul loro futuro attraverso la conoscenza, la fruibilità e le risorse naturali di questo meraviglioso territorio. Saranno loro, i cittadini del posto, che potranno raccontare il loro stesso territorio”: lo ha annunciato Luca Gazzara, Commissario dell’Ente Parco Regionale dei Monti Sicani.
Sono particolarmente felice del fatto che la Comunità del Parco, in particolare quella di Palazzo Adriano, ha voluto aprire una nuova sede del Parco dei Monti Sicani, più appropriata – ha proseguito Gazzara – più grande e che permetterà di creare un centro operativo al servizio del Parco dei Monti Sicani. Presto avremo anche la possibilità di aprire anche la seconda sede del Parco che sarà a Bivona. Il decreto di costituzione del Parco prevede che il Parco abbia due sedi di cui una sulla provincia di Palermo e l’altra nella provincia di Agrigento”.
L’accordo, presenti i sindaci del Parco dei Monti Sicani, è stato firmato dall’Assessore Regionale all’Ambiente e Territorio, Salvatore Cordaro, dal Commissario del Parco dei Monti Sicani, Luca Gazzara, dalla Coordinatrice delle Guide Aigae della Sicilia, Violetta Francese che ha lavorato intensamente a tale protocollo.
Oggi a Palazzo Adriano per dare un segnale di presenza del Governo Regionale presieduto dall’on. Nello Musumeci. Siamo in un territorio straordinario. Lavoriamo per il Parco dei Monti Sicani, con il Parco per fare in modo che i cittadini sentano forte la responsabilità della gestione – ha dichiarato Salvatore Cordaro, Assessore all’Ambiente e Territorio della Regione Sicilia – della valorizzazione e quindi la possibilità di diventare Guide del Parco ed allo stesso tempo la gratificazione ad un comune virtuoso che sarà sede di Parco perché il Parco dei Monti Sicani possa entrare in una rete che è quella della rigenerazione dell’ambiente in Sicilia e che possa diventare volano di sviluppo”.

Ecco come i cittadini verranno formati per diventare Guide Ambientali Escursionistiche del loro territorio
I cittadini del territorio diventano Guide Ambientali Escursionistiche del loro stesso territorio, quello del Parco dei Monti Sicani, in Sicilia, proprio per valorizzare questa bellissima area naturalistica dei Monti Sicani, il nostro quinto Parco Regionale. A Giugno partirà il Corso Professionalizzate promosso da AIGAE – ha affermato Violetta Francese, Coordinatrice delle Guide Aigae della Sicilia – Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche iscritta nell’elenco del MISE secondo la legge 4 del 2013. “Saranno ben 300 ore di formazione con lezioni sulla cartografia, l’orientamento, i possibili pericoli durante un’escursione, come dover accompagnare i turisti, le persone, poi ci sarà una parte dettagliata dedicata al territorio dei Monti Sicani e alla conoscenza dal punto di vista geologico, faunistico, botanico ma anche storico e culturale, alla conoscenza delle antiche tradizioni del territorio. Tutto questo permetterà alle future guide di avere le basi per potere iniziare a svolgere la professione di Guida Ambientale Escursionistica. Si tratta di un importante protocollo per esportare i Monti Sicani nel mondo, promuoverli e creare una serie di attività legate all’educazione ambientale. Questo perché abbiamo una forte richiesta da parte di giovani che vogliono iniziare attività escursionistiche nel territorio. Quello dei Monti Sicani è un territorio importante sia per gli aspetti naturalistici ma soprattutto geologici. Nella valle del Sosio c’è l’unico affioramento del Permiano in Sicilia”.

Presenti i sindaci dei Comuni del Parco dei Monti Sicani
Con tutti gli altri sindaci del Parco dei Monti Sicani, rinnoviamo un impegno per il territorio, una nuova sfida territoriale. Tutti uniti per il Parco – ha affermato Niccolò Granà, sindaco di Palazzo Adriano – che deve essere uno strumento operativo per tutto il territorio. Oggi diamo una sede al Parco, una struttura antisismica, una vera centrale operativa per le esigenze territoriali. Ci stiamo muovendo per la valorizzazione del territorio dal centro storico alle aree naturalistiche”.