Elezioni, i romani sfidano il maltempo pur di votare: con ombrelli e sciarpe in coda ai seggi

Gli elettori romani, per poter svolgere il proprio dovere civico, hanno dovuto sfidare il maltempo

MeteoWeb

Ombrelli, sciarpe e anche code con diverse decine di minuti di attesa. Gli elettori romani, per poter svolgere il proprio dovere civico, hanno dovuto sfidare il maltempo che da ieri sera ha portato sulla Capitale un clima autunnale. Come confermano i dati diffusi dal Viminale, la percentuale dei votanti alle ore 12:00 era in linea con la precedente tornata elettorale per il Parlamento Europeo, nel 2014. Un dato confermato anche girando per i vari seggi allestiti nelle scuole della città.  O almeno così sembra a giudicare dagli ombrelli depositati all’ingresso dei seggi: i romani hanno votato in maniera costante fin dalle prime ore di questa giornata elettorale. In alcuni casi, anche qualche coda fuori dalle sezioni. Il dato sull’affluenza, come di consueto, tenderà a crescere con l’avvicinarsi della chiusura delle urne.