Il fisico Roberto Battiston nella Hall of Fame della IAF: “conferma del valore del sistema spaziale italiano”

Nuovo traguardo per Il fisico Roberto Battiston che entra nella Hall of Fame della IAF tra le persone che hanno segnato la storia della ricerca scientifica e delle tecnologie spaziali

MeteoWeb

L’ex presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), il fisico Roberto Battiston, si conferma fra i personaggi più influenti dell’astronautica. E’ il secondo italiano a entrare nella Hall of Fame della Federazione Astronautica Internazionale (IAF). Nella descrizione del riconoscimento si legge: grazie allo “straordinario contributo al progresso dell’astronautica nel corso della sua carriera e nell’ambito delle attività della IAF”. Fino a questo momento l’unico italiano ad avere questo riconoscimento è stato Paolo Ferri, responsabile delle operazioni di volo dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). La cerimonia che formalizzerà il riconoscimento è prevista il 25 ottobre a Washington, in chiusura del Congresso Internazionale di Astronautica.

E’ un grande onore entrare in un gruppo di persone che hanno segnato la storia della ricerca scientifica e delle tecnologie spaziali“, dichiara Battiston, docente di fisica nell’Università di Trento. Sono il secondo italiano a farne parte – ha aggiunto – e questa è una conferma del valore del sistema spaziale italiano, sia dal punto di vista scientifico che da quello industriale. Questo riconoscimento è un motivo in più per continuare ad occuparmi di spazio a diversi livelli poiché si tratta di una delle attività che influenzeranno la vita dell’uomo nel futuro“. Tra gli altri personaggi più influenti dello spazio, l’ex amministratore capo della NASA Charles F. Bolden e il fisico Edward C. Stone, uno dei i padri delle missioni Voyager.