Maltempo, Confagricoltura Modena: i danni all’agricoltura “ormai incalcolabili”

Corradi (Confagricoltura Modena): "Le produzioni di pere, uva e frutta rossa sono ormai totalmente compromesse"

MeteoWeb

E’ ancora emergenza a causa del nubifragio che si è abbattuto nella notte tra sabato e domenica nelle campagne modenesi di Bomporto, Bastiglia e Ravarino: a tracimare non sono stati i corsi d’acqua principali ma i canali secondari a causa delle precipitazioni che hanno fatto registrare oltre 85 mm in poche ore.
I danni per le colture sono ormai incalcolabili: le produzioni di pere, uva e frutta rossa sono ormai totalmente compromesse, sia in quantità che in qualità del raccolto,” afferma Gianfranco Corradi, presidente di Confagricoltura Modena. “Torna in auge il tema della prevenzione della rete idrica, ormai ricorrente dall’alluvione del 2014. Siamo sempre inermi di fronte a questi eventi straordinari, ma non dobbiamo abbassare la guardia sulla manutenzione continua dei nostri corsi d’acqua, sia quelli principali che quelli secondari, per limitare i danni ed evitare il ripetersi di queste situazioni in futuro.”