Maltempo Veneto: avviati 2 nuovi cantieri per la difesa idrica

Maltempo in Veneto, assessore: "Continua incessante il nostro lavoro certosino per il ripristino post Vaia"

MeteoWeb

Le strutture regionali dell’Unità Organizzativa Forestale Est di Belluno hanno avviato due nuovi cantieri di sistemazione idraulico forestale nei territori comunali di Alleghe e Rocca Pietore.
Nel caso di Alleghe si tratta di lavori urgenti di consolidamento degli argini in destra orografica del torrente Zunaia, in prossimità dello stadio del ghiaccio – spiega l’assessore regionale alla Difesa del Suolo Gianpaolo Bottacin – l’obiettivo è il ripristino di diversi danni causati dalla tempesta dello scorso autunno”.
In questo momento sono in corso i rilievi delle opere danneggiate – prosegue l’assessore – si procederà, quindi, al consolidamento delle fondazioni e al rivestimento in pietrame con adeguati getti di calcestruzzo armato per la messa in sicurezza della zona urbanizzata”.
Per l’intervento, la cui durata è stimata in due mesi, sono stati investiti 300.000 euro.
Il secondo cantiere, per il quale sono stati stanziati 190.000 euro, riguarda invece il Ru da Molin a Santa Maria delle Grazie in Comune di Rocca Pietore.
In questo caso si sta procedendo alla rimozione dei numerosi alberi d’alto fusto schiantati dalla tempesta – dettaglia Bottacin – e ancora presenti nell’alveo del torrente, soprattutto nella parte alta del suo corso”.
All’operazione di pulizia dell’alveo che sarà realizzata in circa quarantacinque giorni di lavoro, farà quindi seguito un successivo intervento strutturale, attualmente in corso di progettazione, che prevede lavori di ricomposizione dell’alveo del torrente e la costruzione di una briglia di trattenuta dei materiali trasportati dalle acque da monte, mettendo così in sicurezza il centro abitato.
Continua incessante il nostro lavoro certosino per il ripristino post Vaia – conclude l’assessore Bottacin – con moltissimi cantieri, dei quali monitoriamo giorno per giorno l’attività”.