Matera: un concerto “spaziale” celebrerà il primo passo sulla Luna a 50 anni dalla missione Apollo 11

Atmosfere spaziali nel concerto che si terrà a Matera per celebrare i 50 anni della missione Apollo 11: una performance multimediale racconterà l'atterraggio sulla Luna

MeteoWeb

Avrà luogo a Matera, Capitale europea della Cultura 2019, un concerto “spaziale” che celebrerà i 50 anni della missione Apollo 11 che portò all’atterraggio dell’uomo sulla luna. Una performance multimediale è in programma il 18 luglio alla Cava del Sole, dove si esibiranno gli Icebreaker, con musiche di Brian e Roger Eno e Daniel Lanois coadiuvati dalle immagini esclusive riprese dallo spazio.

A renderlo noto la Fondazione “Matera-Basilicata 2019” che ha realizzato l’iniziativa con la società Leonardo, “protagonista – sottolinea il comunicato – con le proprie tecnologie di alcune delle più importanti missioni spaziali degli ultimi anni e presente a Matera nel Centro di geodesia spaziale ‘Giuseppe Colombo“. La performance dedicata alla missione lunare, con la partecipazione di Roger Eno, B.J Cole e la violoncellista islandese, Gyda Valtysdottir, sarà presentata in una conferenza stampa il 27 maggio, a Roma, alla Casa del Jazz.

Il concerto si terrà in una atmosfera particolare e suggestiva come quella rappresentata dalla Cava del Sole con musica a gravità zero, post moderna, note elettroniche e d’ambiente, quasi un omaggio alla memoria di uno dei protagonisti della missione Apollo 11: il lucano Rocco Petrone, figlio di migranti lucani che supervisionò tutti i lanci dell’agenzia spaziale americana NASA e successivamente l’intero programma Apollo.