Meteo, le Previsioni dell’Aeronautica Militare: freddo, temporali e neve a bassa quota al Nord in serata, domani grandine e neve anche al Centro

Nevicate sulle Alpi, piogge e temporali da nord a sud sulla Penisola si stanno verificando già oggi, ma domani si sentiranno gli effetti più forti di questa ondata di freddo di inizio maggio che ci farà ripiombare in pieno inverno

MeteoWeb

Sarà un primo weekend di maggio all’insegna del freddo e del maltempo in Italia a causa dell’arrivo di un’irruzione artica molto tardiva sulla Penisola. Nevicate sulle Alpi, piogge e temporali da nord a sud sul Paese si stanno verificando già oggi, ma domani si sentiranno gli effetti più forti di questa ondata di freddo di inizio maggio che ci farà ripiombare in pieno inverno fino a lunedì 6, quando il Nord si sarà liberato del maltempo che invece persisterà ancora al Sud. Ecco allora le previsioni dell’Aeronautica Militare per questo primo weekend di maggio dal sapore decisamente invernale. Fino alle 6.00UTC di domani, domenica 5 maggio 2019, sull’Italia si prevede:

Nord:
– cielo generalmente nuvoloso sui settori occidentali e molto nuvoloso sulle restanti aree. Le precipitazioni dapprima sui settori orientali sparse e localmente anche a carattere temporalesco risulteranno isolate e di debole intensità sulle restanti aree, con neve a quote superiori ai 1500m. Dal tardo pomeriggio sera intensificazione delle nubi e delle precipitazioni con fenomeni diffusi su tutto il Nord con temporali sparsi su Piemonte, Liguria, Lombardia occidentale nel corso della notte. Le nevicate durante la notte tendono a scendere di quota ed a manifestarsi a livello collinare su Liguria, basso Piemonte, settori prealpini centro-orientali e Appennino tosco emiliano.

Centro e Sardegna:
maltempo temporali– molto nuvoloso o coperto con precipitazioni sparse su Lazio e Umbria mentre più isolati i fenomeni sulle restanti zone; dalla sera temporanea attenuazione delle precipitazioni a partire dalla Toscana ed in estensione alle restanti aree. Nella mattinata di domani precipitazioni sparse e locali temporali sulla Toscana a partire dai settori più settentrionali
– molto nuvoloso sulla Sardegna con precipitazioni isolate che si attenueranno dal tardo pomeriggio, seguiranno poi ampie schiarite.

Sud e Sicilia:
– molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse, i fenomeni localmente assumeranno anche carattere temporalesco; dalla sera attenuazione delle precipitazioni ad eccezione del versante tirrenico e della Puglia salentina dove insisteranno ancora isolati rovesci ed occasionali temporali.

Temperature:
– massime stazionarie al Nord, in diminuzione al Centro-Sud.
– minime in brusco calo al Nord, stazionarie sul resto d’Italia.

Venti:
– deboli variabili al Nord
– nord occidentali da moderati a forti sulle due isole maggiori.
– moderati da sud-sudest sulle restanti zone del Centro-Sud.

Mari:
– molto mossi o agitati i bacini intorno alle due isole maggiori e dalla sera lo Ionio;
– molto mosso il basso Adriatico;
– mossi o poco mossi i restanti mari, con moto ondoso in aumento.

Tempo previsto sull’Italia per domani, domenica 5 maggio:

Nord:
allerta meteo inverno neve freddo europa– cielo coperto su tutte le regioni, salvo qualche apertura su Piemonte centro-settentrionale, con associate precipitazioni diffuse, anche a carattere temporalesco, che su Levante Ligure ed Appennino emiliano risulteranno più consistenti. Quota neve oltre i 400-500 metri su Alpi e Prealpi centro-orientali, Appennino ligure e rilievi emiliani. Attenuazione dei fenomeni tra pomeriggio e sera ad eccezione di Emilia Romagna e basso Veneto.

Centro e Sardegna:
– rapido peggioramento al mattino su tutte le regioni con rovesci e temporali, in particolare su Toscana e Marche dove non mancheranno grandinate e nevicate con quota neve localmente in calo fino a 500 metri in serata.

Allerta Meteo, violento Uragano Artico sta per abbattersi sull’Italia nel 1° weekend di questo… “Maggennaio”!

Sud e Sicilia:
– addensamenti compatti su tutto il settore tirrenico con associati rovesci sparsi che al mattino interesseranno ancora anche la Puglia meridionale. Cielo da poco a parzialmente nuvoloso altrove.

Temperature:
– minime in diminuzione anche sensibile al Centro-Nord e sulla Sicilia, stazionarie altrove
– massime in sensibile diminuzione al Centro-Nord, in aumento altrove, sensibile su Puglia, Calabria ionica e Sicilia.

Venti:
– forti dai quadranti settentrionali al nord, con rinforzi di burrasca su Liguria, Piemonte orientale, Appennino emiliano, basso Veneto e Romagna
– forti dai quadranti occidentali sul resto del Paese, con rinforzi di burrasca forte su Sardegna e da burrasca a burrasca forte sulle aree appenniniche centro-meridionali.

Mari:
– da molto agitato a localmente grosso a largo il Mare di Sardegna;
– da mosso a localmente molto mosso l’Adriatico;
– molto mossi gli altri mari con tendenza ad aumento del moto ondoso su Mar Ligure a largo, Tirreno, Canale di Sardegna e Stretto di Sicilia.