Morbillo: nave da crociera in quarantena

Dopo avere identificato un caso di morbillo a bordo della nave da crociera, le autorità sanitarie hanno messo in quarantena l'imbarcazione

MeteoWeb

Dopo avere identificato un caso di morbillo a bordo della nave da crociera Freewinds, le autorità sanitarie dell’isola di St. Lucia hanno messo in quarantena l’imbarcazione: secondo quanto riferito dai media americani, la nave, di proprietà della Chiesa di Scientology, è attraccata da oggi nel porto della località dei Caraibi, e i passeggeri e l’equipaggio a bordo non sono stati autorizzati a scendere. “Abbiamo pensato che fosse prudente prendere la decisione di non permettere a nessuno di sbarcare, per il rischio di infezione anche da un solo caso confermato“, ha affermato Merlene Fredericks-James, ufficiale medico di Santa Lucia.
Il New York Times ha sottolineato che, secondo il sito web della chiesa di Scientology, gli adepti possono utilizzare farmaci con obbligo di prescrizione medica e sono curati da medici, ma non esiste una posizione specifica sulle vaccinazioni. Scientology definisce la nave da crociera come sede di “un ritiro religioso con il livello più avanzato di consulenza spirituale nella religione di Scientology” e “l’apice di un viaggio profondamente spirituale“. Verrebbe inoltre usata per effettuare missioni umanitarie “in tutto il mondo“.