Nespresso lancia Reviving Origins, per riportare la coltivazione di caffè in territori colpiti da avversità

Nespresso, un investimento per rilanciare la produzione di caffè nelle regioni in cui questa è minacciata

MeteoWeb

Nespresso, leader globale nel settore del caffè porzionato, lancia il programma “Reviving Origins”, con l’obiettivo di riportare la coltivazione del caffè in territori interessati da conflitti e avversità economiche e ambientali. Nei prossimi cinque anni, infatti, il brand investirà 10 milioni di CHF per rilanciare la produzione di caffè nelle regioni in cui questa è minacciata, incoraggiando allo stesso tempo l’economia rurale delle comunità locali.

In particolare, il progetto permette lo sviluppo di partnership a lungo termine con i coltivatori, le comunità e i governi locali per consentire la ricostruzione di piantagioni di caffè sostenibili e il sostegno alle comunità locali in Sud Sudan, Colombia e Zimbabwe. A questi si aggiunge l’impegno per il Porto Rico, a cui Nespresso ha dedicato nel 2018 un’iniziativa per sostenere la ricostruzione delle piantagioni di caffè, distrutte per l’80% dagli uragani Irma e Maria nel 2017. Grazie a “Reviving Origins”, Nespresso supporta i coltivatori attraverso programmi di formazione sulla coltivazione del caffè e sulla gestione dell’acqua, la costruzione di mulini ad acqua, la creazione di cooperative del caffè e lo sviluppo di pratiche commerciali sostenibili.

L’annuncio del programma “Reviving Origins” è accompagnato dal lancio di TAMUKA mu Zimbabwe ed ESPERANZA de COLOMBIA, i due nuovi caffè monorigine provenienti dallo Zimbabwe orientale e da Caquetá, in Colombia, disponibili nelle Boutique Nespresso da maggio 2019. In entrambi i Paesi, attraverso il suo programma AAA Sustainable Quality™ Nespresso ha fornito formazione sulle pratiche agricole sostenibili e sulla gestione dell’ambiente e dell’acqua. Nella provincia di Manicaland dello Zimbabwe orientale, dove la produzione di caffè si è quasi completamente arrestata a causa dei fattori climatici e dell’instabilità economica del Paese, Nespresso ha collaborato con TechnoServe coinvolgendo formatori esperti. A Caquetá, in Colombia, Nespresso ha collaborato con i coltivatori locali e con la Federazione nazionale colombiana dei coltivatori di caffè per sostenere la ricostruzione di questo settore, dopo che il caffè era quasi scomparso dopo 50 anni di conflitto, portando molti coltivatori ad abbandonare le loro terre.

Il progetto “Reviving Origins” si inserisce all’interno del più ampio programma che Nespresso dedica ai paesi d’origine del caffè con cui collabora, il Nespresso AAA Sustainable Quality Program. Attiva dal 2003, l’iniziativa ha l’obiettivo di contribuire concretamente al benessere sociale, economico e ambientale di queste comunità e coinvolge oltre 100.000 coltivatori locali in 13 paesi nel mondo.