Samsung Galaxy Fold: per lo smartphone pieghevole si dovrà attendere

Ancora incertezze sull'uscita dello smartphone pieghevole Galaxy Fold: la Samsung precisa "stiamo facendo progressi" ma "non possiamo confermare la data di consegna"

MeteoWeb

Una storia travagliata quella del primo smartphone pieghevole della Samsung. Il Galaxy Fold avrebbe dovuto esordire sul mercato americano il 26 aprile scorso. Ma alcuni malfunzionamenti e rotture dello schermo pieghevole documentate dai giornalisti mentre avevano il dispositivo in prova, hanno spinto Samsung a rimandare il lancio commerciale. E l’incertezza continua, nella email inviata ai clienti statunitensi che avevano preordinato il costoso dispositivo da 2 mila dollari, l’azienda coreana ha spiegato che sta migliorando la resistenza del telefono, ma che ancora non ha una data definitiva per l’arrivo sugli scaffali.

Stiamo facendo progressi nel migliorare il Galaxy Fold per essere certi che rispetti gli standard elevati che vi aspettate da noi“, si legge nell’email pubblicata da alcuni siti  Usa. “Ciò significa che non possiamo ancora confermare la data di consegna anticipata“.

Samsung ricorda agli utenti che hanno prenotato lo smartphone, che il dispositivo sarà addebitato loro soltanto dopo la spedizione. Se hanno cambiato idea, tuttavia, vi è la possibilità di annullare il preordine. Inoltre la loro prenotazione – viene precisato – sarà comunque cancellata automaticamente se Samsung non riuscirà a consegnare il telefono entro il 31 maggio