Terremoto Puglia: scuole evacuate a Barletta e Trani, crolla timpano della chiesa di San Domenico

Forte terremoto in Puglia: a Barletta e a Trani è stato attivato il COC (centro operativo comunale) di protezione civile

MeteoWeb

Un terremoto magnitudo ML 3.9 si è verificato a 4 km sudest da Barletta alle 10:13:33, ad una profondità di 34 km. L’evento è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma.

A Barletta e a Trani è stato attivato il Coc (centro operativo comunale) di protezione civile. Il sindaco di Barletta Cosimo Cannito sta preparando un’ordinanza per l’evacuazione delle scuole: nel frattempo è stato disposto che i bambini lascino le aule per stazionare nei cortili. A Trani, dopo avere fatto uscire i bambini dalle aule, si sta predisponendo la chiusura degli edifici scolastici fino a domani.

A Trani è anche crollato un pezzo del timpano della facciata barocca della chiesa di San Domenico, vicino alla villa comunale. Nella zona industriale di Molfetta i dipendenti di diverse aziende sono usciti dagli edifici per riversarsi in strada.

La scossa è stata avvertita in diversi Comuni della provincia BAT, e anche a Bari, dove gli uffici giudiziari di via Dioguardi, sede della Procura e parte del Tribunale Penale, e l’ex sezione distaccata di Bitonto, sono stati evacuati.

A fronte delle numerose chiamate di allarme ricevute, il sisma non avrebbe prodotto danni.
In corso verifiche da parte della Prefettura di Bari in stretto contatto con la Protezione civile.