Assorbenti e cotton fioc cancerogeni, l’allarme dei ricercatori: contengono diserbante erbicida glifosato

Il preoccupante allarme lanciato dai ricercatori: entriamo frequentemente in contatto con il glifosato cancerogeno utilizzando tamponi, salvaslip e cotton fioc

MeteoWeb

Uno studio condotto in Argentina ha aperto un ampio dibattito internazionale su diversi prodotti per uso igienico. Durante test di laboratorio condotti su diversi articoli per la persona, è stata riscontrata la presenza di diserbante erbicida glifosato. I prodotti imputati sono per lo più tamponi di ovatta e tamponi di cotone, ma anche proteggi slip e cotton fioc. Uno dei principali autori della ricerca ha stabilito che circa l’85% dei campioni testati è risultato positivo. Gli articoli utilizzati per i test sono stati acquistati presso diverse farmacie o supermercati.

I risultati sono dunque chiari quanto preoccupanti: le donne entrano frequentemente in contatto con il glifosato cancerogeno utilizzando tamponi, salvaslip e cotton fioc. Si tratta, peraltro, di prodotti per l’igiene utilizzati anche negli ospedali, perché dichiarati sterili e utilizzabili su ferite aperte. L’ideale per ridurre al minimo i rischi, consigliano gli esperti, è quello di utilizzare prodotti sanitari biologici.

COS’E’ IL GLIFOSATO?

glifosatoSi tratta del pesticida più utilizzato e diffuso al mondo, i cui residui si trovano in genere nell’ambiente e nel cibo. L’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), lo ha dichiarato potenzialmente cancerogeno dal 2015, ma è comunque utilizzato su larga scala in tutto il mondo, soprattutto in agricoltura e non solo. Si stima che nel 2014 ne siano state vendute in tutto il mondo circa 826.000 tonnellate. Il mondo scientifico si trova attualmente diviso sulla questione glifosato e in particolare sulla sua pericolosità per la salute umana, sebbene OMS e IARC siano state da tempo molto chiare in merito.