Astronomia, stasera occhi al cielo per la “Luna della Fragola”: sarà la notte più dolce dell’anno [INFO]

Stasera brillerà nel cielo la "Luna della Fragola", l'ultima della primavera. Questa luna ha anche altri nomi come "Luna del Miele", "Luna del Sidro" e "Luna della Rosa". Ecco tutto quello che c'è da sapere

MeteoWeb

La luna piena del mese di giugno, visibile stanotte, sarà l’ultima della primavera e prende il nome di “Luna della Fragola”. Questo nome deriva dal fatto che cade nel miglior momento dell’anno per la maturazione delle fragole. La luna tecnicamente diventerà piena alle 10:31 del mattino, ma secondo la NASA apparirà piena per circa 3 giorni intorno a questo momento. Secondo l’agenzia spaziale, la Luna della Fragola deve il suo nome alla tribù degli Algonchini a causa della “stagione relativamente breve per raccogliere le fragole nel Nord America nordorientale”.

Storicamente, gli europei la chiamavano anche la “Luna del Sidro” o “Luna del Miele”, a causa della dolce bevanda al miele fermentato. La ricerca indica che giugno era considerato anche il miglior periodo per raccogliere il miele dalle api, secondo la NASA. Non è chiaro quanto sia reale la relazione tra questa “Luna del Miele” e la luna di miele che si festeggia dopo il matrimonio, considerato che l’Almanacco dell’Agricoltore dice che giugno era un mese tradizionale per i matrimoni.

luna fragolaMa gli europei la chiamavano anche la “Luna della Rosa”, nome che potrebbe essere dovuto al suo occasionale colore rosa o rossastro che assume nel cielo in questo periodo dell’anno. L’orbita della luna intorno alla Terra è quasi sullo stesso piano dell’orbita della Terra intorno al sole (solo 5 gradi circa di differenza). Quando il sole appare più alto nel cielo vicino al solstizio d’estate, la luna piena dal lato opposto del sole generalmente appare più bassa nel cielo. In modo particolare per le latitudini più alte dell’Europa, la luna piena più vicina al solstizio d’estate brilla attraverso una porzione maggiore di atmosfera rispetto a qualsiasi altro periodo dell’anno. Questo può conferire al nostro satellite un colore rosa o rossastro, più o meno per le stesse ragioni per le quali il sole all’alba o al tramonto appare rosso, spiega la NASA.

Una tribù ha dato ancora un altro nome a questa luna piena. La tribù è geograficamente sparsa ma vive prevalentemente nella regione del medio Atlantico degli Stati Uniti. Composta da gente di origini diverse, questa tribù si dedicata allo studio della luna e dà al plenilunio di giugno il nome di “Luna di LRO”, in onore del veicolo spaziale Lunar Reconnaissance Orbiter che hanno lanciato verso il nostro satellite 10 anni fa, esattamente il 18 giugno del 2009.

Che sia della fragola o del miele, la luna darà un “tocco di dolcezza” all’imminente estate. Ma prendendosi del tempo per ammirare il nostro satellite nella fase di plenilunio, si avrà la possibilità di ammirare anche Giove e alcune delle sue lune. Giove ha raggiunto l’opposizione (quando la Terra si trova direttamente tra Giove e il sole) la notte del 10 giugno. La NASA spiega che il pianeta sorgerà al crepuscolo e rimarrà visibile per tutta la notte per il resto del mese, meteo permettendo. “Anche se l’opposizione si verifica in una data specifica, l’intero mese intorno all’opposizione è un buon momento per osservare il pianeta e le sue quattro lune più grandi”, precisa l’agenzia spaziale americana.

Astronomia, la “Luna della Fragola” splenderà tra Giove e la supergigante rossa Antares [INFO]

Da notare che anche Marte e Mercurio dovrebbero essere brevemente visibili dopo il tramonto nelle notti del 17, 18 e 19 giugno. In questi giorni, i due pianeti appariranno estremamente vicini poco dopo il tramonto.

La prossima luna piena avverrà il 16 luglio e sarà la “Luna del Cervo”.

Le origini dei nomi di tutte le lune piene dell’anno, le curiosità e INFO UTILI