Caldo africano: a Milano blackout temporaneo anche in Galleria

Milano: il caldo africano e l'incremento dei consumi di elettricità hanno fatto registrare un blackout anche in Galleria Vittorio Emanuele II

MeteoWeb

A Milano, il caldo africano e il conseguente incremento dei consumi di elettricità dovuti ai condizionatori, hanno fatto registrare un blackout anche in Galleria Vittorio Emanuele II. Si è trattato, ha precisato Unareti, società che gestisce il servizio di distribuzione della rete elettrica a Milano, di una interruzione temporanea della fornitura di energia elettrica dovuta probabilmente al picco dei consumi. Ancora da definire la durata del blackout e quanti esercizi commerciali abbia coinvolto.
A causa delle temperature anomala in tutta la città ieri è stato raggiunto il picco dei consumi con 1614 megawatt, cioè il 40% in più di punte di consumo di energia rispetto al 27 giugno dello scorso anno.

Unareti ha poi spiegato in una nota, in cui si scusa anche per i disagi con i cittadini, di avere messo in campo circa il doppio delle squadre di pronto intervento, rispetto alle regolari condizioni di servizio. Con l’obiettivo di aumentare la flessibilita’?nell’esecuzione di interventi urgenti sono state istituite squadre che possono eseguire interventi indistintamente sia sulle reti elettriche sia del gas. Per quanto riguarda gli investimenti la societa’ nell’ultimo triennio “ha raddoppiato gli investimenti nella rete elettrica di distribuzione: sono stati sostituiti l’80% dei giunti previsti dal piano di sostituzione straordinario e realizzate le due nuove cabine primarie Rogoredo e Benedetto Marcello – conclude la nota -. E ha in programma di incrementare gli investimenti nei prossimi anni con l’obiettivo di avere un impianto di distribuzione cittadino in grado di fronteggiare la crescita dei consumi dovuta alle condizioni meteo”.