Il caldo africano piega l’Europa: salgono a quattro i morti in Francia, sei persone ricoverate per ipotermia

Da quando è iniziata l'ondata di caldo africano in Europa, almeno quattro persone sono morte in Francia, due in Spagna e tre in Italia

MeteoWeb

Il caldo africano in Francia ha causato la morte di altre tre persone nel sud e nell’est del Paese, portando a quattro il numero di vittime. Nel dipartimento di Vaucluse, venerdì in allerta massima e dove il caldo ha superato i 40 gradi, sei persone sono stati ricoverate in ipertermia, una delle quali è morta e una è in condizioni critiche, secondo la prefettura. Il dipartimento resta in allerta arancio e la prefettura avverte che ci saranno temporali moderati o violenti e grandine a tratti. Due persone sono morte giovedì a Cernay, nell’est: secondo il sindaco Michel Sordi si tratta di un ottantenne e di un operaio trentenne, vittime di malori probabilmente dovuti alla canicola. Giovedì era morto un operaio di 33 anni che lavorava su un tetto. Da quando è iniziata l’ondata di caldo in Europa, almeno quattro persone sono morte in Francia, due in Spagna e tre in Italia.