Caldo Venezia: oggi e domani previsto disagio fisico intenso

Venezia, Arpav e Protezione civile: "Mercoledì e giovedì previsto disagio fisico intenso per il caldo"

MeteoWeb

La Protezione civile del Comune di Venezia, sulla base dei dati rilevati dal Centro meteorologico di Teolo dell’Arpav, informa che l’Anticiclone subtropicale africano è in estensione verso le nostre latitudini e darà inizio alla prima ondata di calore.

Le previsioni per giovedì

Domani, giovedì 27 giugno, la situazione di disagio fisico, prevalentemente intenso, si estenderà a tutte le zone della regione, comprese quelle montane. La qualità dell’aria sarà scadente ovunque.

Il bollettino

Giovedì si prevede un ulteriore aumento delle temperature, con conseguente disagio fisico intenso almeno come dato prevalente su tutte le zone d’interesse – dichiara il bollettino ufficiale Arpav – Qualità dell’aria in peggioramento, fino a risultare da scadente a occasionalmente pessima. Venerdì l’ingresso di un po’ d’aria continentale favorirà un contenuto calo dapprima delle temperature massime e poi anche dell’umidità, dunque il disagio fisico diminuirà fino a non essere più intenso come dato prevalente, almeno sabato. Per la qualità dell’aria prevarrà un lieve miglioramento, tranne che sulle zone montane e pedemontane, lì probabilmente non varierà molto“.

Piano di risposta agli effetti delle ondate di calore

In previsione del probabile arrivo dell’ondata di calore che consiste nel perdurare, per almeno 3 giorni, di condizioni di elevata temperatura (intorno ai 30° C) e di elevato tasso di umidità, la Protezione civile comunale ricorda che è attivo il “Piano di risposta agli effetti sulla salute delle ondate di calore”, attuato dal Comune di Venezia, Settori Protezione civile e Servizi alla Persona e alle Famiglie, in collaborazione con Azienda Ulss 3 Serenissima.

Per maggiori informazioni vai alla pagina informativa della protezione civile comunale: https://www.comune.venezia.it/it/protezionecivile