Cina, balena si arena per ben due volte disturbata dagli effetti delle attività umane e muore: sarà trasformata in campioni scientifici

Gli esperti hanno fatto sapere che l'esemplare femmina era una madre che aveva appena partorito e che ha a lungo sofferto di malnutrizione

MeteoWeb

Un esemplare di globicefalo di Gray si è arenato per ben due volte nelle nelle acque dell’Asian Bay di Sanya, in Cina, il 6 e il 7 giugno. La balena, lunga 2,98 metri e dal peso di 343kg,  alla fine è deceduta il 10 giugno scorso, nonostante gli sforzi per salvarla, secondo una fonte interna all’Istituto di Scienza e Ingegneria delle Profondità Oceaniche dell’Accademia delle Scienze cinese. Gli esperti hanno fatto sapere che l’esemplare femmina era una madre che aveva appena partorito. I veterinari esperti di mammiferi marini dell’istituto che hanno analizzato l’animal non hanno trovato segni di lesioni gravi sul corpo né sugli organi interni. Dal momento che non sono stati ritrovati residui di cibo nello stomaco, si ritiene che la balena abbia sofferto un lungo periodo di malnutrizione. Gli effetti delle attività umane hanno disturbato questo globicefalo di Gray, portandolo a soffrire di disordini fisiologici che potrebbero essere la causa dello spiaggiamento. Ora sarà utilizzata come oggetto di studio a Sanya, città turistica della provincia meridionale dell’Hainan. Il corpo sarà utilizzato per la ricerca di base, mentre pelle ed ossa saranno trasformate in campioni scientifici, in mostra nella sala espositiva dell’istituto e gratuitamente accessibili al pubblico.