Eclissi solare totale: Luglio inizia con uno spettacolo imperdibile, ecco come seguirlo in diretta streaming [VIDEO LIVE]

Luglio 2019 inizia con uno spettacolo mozzafiato: un'eclissi solare totale, ecco le INFO UTILI e come seguire la diretta streaming

MeteoWeb

Il 2 Luglio 2019 l’allineamento tra Sole, Luna e Terra darà vita ad un’eclissi solare totale.
Gran parte del fenomeno si verificherà su un’area non popolata del Pacifico meridionale, ma il Sud America sarà abbastanza fortunato da poterlo ammirare.

La totalità sarà visibile in particolare dall’Oceano Pacifico meridionale ad est della Nuova Zelanda alla regione di Coquimbo in Cile e in Argentina al tramonto, con il massimo di 4 minuti e 33 secondi visibili dall’Oceano Pacifico.
Lo spettacolo inizierà alle 18:55 ora italiana, la totalità verrà raggiunta alle 21:22 e l’evento terminerà alle 23:50 (gli orari sono indicativi, variano in base alla località).

eclissi solare totale luglio 2019
Credit: NASA’s Scientific Visualization Studio)

In Italia non sarà possibile ammirare dal vivo lo spettacolo, ma sono previste diverse dirette in streaming nel mondo per l’occasione, che pubblicheremo il 2 Luglio su MeteoWeb.

Si ricordi che un’eclissi solare si verifica sempre circa 2 settimane prima o dopo un’eclissi lunare: a volte ci sono due eclissi consecutive, ma altre volte ce ne sono 3 durante la stessa stagione di eclissi.
Quella del 2 Luglio è la prima eclissi in questa stagione: la seconda sarà una meravigliosa eclissi lunare parziale, visibile anche dall’Italia, prevista il prossimo 16 Luglio.

Cos’è un’eclissi solare?

LaPresse/Reuters

La Luna orbita a circa (in media) 385.000 km dalla Terra, ad una distanza tale da sembrare delle stesse dimensioni del Sole (come noto di dimensioni reali di gran lunga maggiori).

Un’eclissi solare è un fenomeno che consiste nell’oscuramento del disco solare da parte della Luna durante il novilunio. Sole, Luna e Terra devono essere quindi allineati, e ciò accade quando la Luna, la cui orbita è inclinata di cinque gradi rispetto all’eclittica, interseca quest’ultima in un punto detto nodo: quando il nodo si trova tra la Terra e il Sole, l’ombra della Luna viene proiettata in alcuni punti della superficie terrestre e si osserva un’eclissi solare. Se invece il nodo si trova dalla parte opposta, si ha un’eclissi lunare.

Cos’è un’eclissi lunare?

eclissi lunare tetrads(1)

Un’eclissi lunare si verifica solo quando la Luna è in fase di plenilunio: un’eclissi lunare totale può verificarsi solo quando il Sole, la Terra e la Luna sono perfettamente allineati (altrimenti quel che ne risulta è un’eclissi parziale o nulla del tutto). Si possono avere perciò vari tipi di eclissi di Luna, a seconda che la Luna entri totalmente (eclissi totale) o parzialmente (eclissi parziale) nel cono d’ombra, totalmente o parzialmente nel cono di penombra (eclissi penombrale).

In genere l’intero evento richiede due ore. Il satellite transita completamente attraverso l’ombra della Terra ed attraversa prima la fase di penombra, poi di ombra e infine, nuovamente la penombra. E’ sicuramente il tipo di eclissi lunare più osservata e la fase più spettacolare è senza dubbio quella centrale.

Le eclissi lunari totali sono qualcosa di eccezionale. Da quando la Luna si è formata, circa 4,5 miliardi di anni fa, si va allontanando dal nostro pianeta (circa 4 centimetri l’anno). La posizione ora è perfetta: la sua distanza dalla Terra è tale che l’ombra di quest’ultima la ricopre completamente, ma delicatamente. Tra miliardi di anni non sarà più così.