Un (Gran) Paradiso fiorito: riapre il giardino botanico Paradisia

Il giardino botanico Paradisia, nel cuore del Parco Nazionale più antico d’Italia, riapre le sue porte

MeteoWeb

Era l’estate del 1955 e a Valnontey, una piccola frazione di Cogne, apriva per la prima volta i battenti il giardino botanico alpino Paradisia: 10.000 metri quadrati di conche e avvallamenti per oltre 1.000 specie di piante e fiori di Alpi e Appennini, numerosi esemplari di piante officinali, diversi esempi della flora di altri gruppi montuosi di tutto il mondo e di specie vegetali provenienti dagli ambienti più diversi, il tutto all’ombra maestosa del massiccio del Gran Paradiso.

Una vera perla di biodiversità, oltre che un angolo di autentica magia: un’area del giardino è infatti riservata a fiori dai colori molto intensi, capaci di attirare sciami di farfalle che volano di corolla in corolla come petali trasportati dal vento!

Per consentire agli appassionati di botanica e ai semplici curiosi di vivere a pieno il giardino e conoscere tutti i segreti della flora alpina, ogni estate Paradisia propone un fitto calendario di attività, eventi e visite tematiche: dall’8 giugno all’8 settembre, adulti e bambini potranno scoprire i mille usi delle piante officinali, imparare i trucchi della macrofotografia, scopriranno le proprietà delle erbe di montagna, i segreti delle api e tanto altro ancora.