Himalaya: ritrovati i corpi di sette alpinisti scomparsi dopo una valanga a inizio giugno, c’è ancora un disperso

I corpi dei sette alpinisti scomparsi sull'Himalaya, in India, a inizio giugno sono stati ritrovati oggi da una squadra di soccorritori specializzati in interventi in alta montagna

MeteoWeb

I corpi dei sette alpinisti scomparsi sull’Himalaya, in India, a inizio giugno sono stati ritrovati oggi da una squadra di soccorritori specializzati in interventi in alta montagna. A dare l’annuncio del ritrovamento è stata la polizia di frontiera. I soccorritori erano partiti all’inizio di giugno alla ricerca di otto alpinisti: quattro britannici, due americani, un indiano e una australiana. Le ricerche sono state effettuate sul Nanda Devi, la seconda montagna più alta dell’India. Sette dei corpi sono stati “trovati e trasportati in un luogo vicino“, ha raccontato ad AFP un portavoce della polizia di frontiera indo-tibetana (ITBP), Vivek Kumar Pandey, aggiungendo che le ricerche dell’ottavo disperso proseguiranno lunedì.