Incidente a Venezia: MSC Crociere ricostruisce la dinamica della collisione

Incidente a Venezia, Calderan: la nave "ha avuto un blackout ai comandi della plancia"

MeteoWeb

Questa mattina, intorno alle 8.30, MSC Opera in manovra di avvicinamento al terminal Vtp per l’ormeggio ha avuto un problema tecnico. La nave era accompagnata da due rimorchiatori e ha urtato la banchina all’altezza di San Basilio. Contestualmente si è verificata una collisione con il battello fluviale“: lo ha spiegato la compagnia crocieristica ‘Msc’, in merito all’incidente avvenuto questa mattina a Venezia. “Sono in corso tutti gli accertamenti per capire l’esatta dinamica dei fatti, la compagnia sta assicurando la massima collaborazione ed è in contatto costante con le autorita’ locali“.

C’è stato un blackout sulla nave da crociera MSC Opera, spiega all’Adnkronos Davide Calderan, amministratore della società Panfido che gestisce i rimorchiatori: “Quello che è successo è che la nave ha avuto un blackout ai comandi della plancia che si è verificato all’altezza della chiesa del Redentore. L’anomalia è stata subito comunicata dalla Msc al rimorchiatore, ma la marcia della nave è rimasta innestata col motore che è passato da una velocità di 5,5 nodi a una di 6“.