Valanga travolge italiani in Pakistan: in corso le operazioni per salvarli

In corso le operazioni per trarre in salvo i 4 alpinisti italiani sorpresi da una valanga sulla catena dell'Hindu Raj, nel nordovest del Pakistan

MeteoWeb

Due operazioni sono state lanciate dai militari pakistani per trarre in salvo i 4 alpinisti italiani sorpresi da una valanga sulla catena dell’Hindu Raj, nel nordovest del Pakistan, e cercare di localizzare i due cinesi mancanti all’appello (Li Haoxin Chen e Ka Kit Ng, dispersi tra il ghiacciaio Liligo e le torri del Trango).
Le operazioni di soccorso verranno condotte con l’ausilio di elicotteri, e dipenderanno strettamente dalle condizioni meteo sull’area, ha spiegato Karar Haideri, del Club Alpino del Pakistan.

Gli alpinisti italiani erano parte di un gruppo di 7 persone: con loro si trovavano 3 pachistani, e tutti sono stati sorpresi dalla valanga ad un’altitudine di 5300 metri nella valle di Ishkoman, nel distretto di Ghizar.
La guida pachistana è rimasta uccisa, 3 persone sono ferite.

La spedizione italiana era guidata da Tarcisio Bellò. Gli altri membri sono Luca Morellato, David Bergamin e Tino Toldo.