Addio al prof. Piermaria Luigi Rossi, pioniere del vulcanismo sottomarino

Scomparso Piermaria Luigi Rossi, Professore Emerito dell'Università di Bologna, tra i più attivi ricercatori italiani di Vulcanologia

È tragicamente scomparso Piermaria Luigi Rossi, Professore Emerito dell’Università di Bologna, a lungo docente di Vulcanologia, già Direttore del Dipartimento di Scienze della Terra e Geologico Ambientali.

Nato a Rimini nel 1940 si è laureato in Geologia all’Università di Bologna con una tesi sulle vulcaniti dell’area dolomitica. Ha poi intrapreso la carriera universitaria fino a diventare ordinario di Vulcanologia. È stato uno studioso capace di coniugare il metodo scientifico con la cultura umanistica.

Con la sua curiosità ed inquietudine, si è sempre spinto ad aprire nuovi orizzonti di ricerca: i suoi interessi hanno spaziato dalla Petrografia (all’inizio della sua carriera) alla Vulcanologia. In quest’ultimo settore, a partire dagli anni ’80, è stato uno dei più attivi ricercatori italiani con le sue indagini pionieristiche sul vulcanismo sottomarino nel Mediterraneo e nel Mar Rosso. Come vulcanologo si è poi dedicato allo studio dell’evoluzione subaerea dei vulcani dell’area mediterranea (Canale di Sicilia, Grecia, Eolie), del Nordafrica (Hoggar, catena Atlantica), Sud e Centro America (Volcan Tatio, Colima) e dell’area indonesiana (Merapi).

È stato autore di numerose pubblicazioni scientifiche e apprezzato conferenziere in Italia ed all’estero presso prestigiose università. Abile affabulatore, come docente, è stato capace di trasmettere il sapere vulcanologico a numerose generazioni di studenti, con la leggerezza tipica degli studiosi dotati di grande apertura mentale. Negli ultimi anni si è dedicato con passione alle pubblicazione di libri ed articoli nei quali ha fatto emergere la sua sensibilità umanistica trattando anche di argomenti più intimi in relazione alla sua esperienza di vita sui vulcani.

Instancabile organizzatore ha partecipato attivamente alla vita accademica dell’Alma Mater: è stato presidente dei Corsi di Laurea in Scienze Geologiche (1989-1990) e in Scienze Ambientali (1989-1995) a Ravenna. È stato Direttore del Dipartimento di Scienze Mineralogiche (1989-1992) e più volte del Dipartimento di Scienze della Terra e Geologico Ambientali (1996-1998 e 2004-2010), di cui è stato uno dei più entusiasti promotori.

Nel 2014 è stato nominato Professore Emerito dell’Università di Bologna. È stato inoltre membro del consiglio di amministrazione e responsabile scientifico di numerose istituzioni nazionali (Fondazione Flaminia, Polo Scientifico e Tecnologico della Regione Emilia-Romagna, Parco regionale Delta del Po, Parco Geominerario della Sardegna e del Parco Geovulcanologico delle Isole Eolie e altre ancora).