In Alto Adige caldo eccezionale, superata la soglia di ozono

Alto Adige: considerate le previsioni del tempo, la concentrazione di ozono oggi (1 luglio) e nei prossimi giorni potrà essere elevata

Con l’aumento della temperatura e dell’insolazione negli ultimi giorni in Alto Adige sono salite le concentra­zioni di ozono. Nella giornata di domenica 30 giugno è stata superata la soglia di informazione di 180 µg/m³ presso quattro stazioni di misura , e precisamente: a Egna alle 22 e alle 23 (massima concentrazione oraria 182 µg/m³), a Laives alle ore 21 (concentrazione oraria 182 µg/m³), a Cortina sulla strada del vino (campo sportivo) dalle ore 19 alle 23 (massima concentrazione oraria 196 µg/m³) e al Renon dalle ore 20 alle 23 (massima concentrazione oraria 186 µg/m³).

Le concentrazioni di ozono tipicamente sono più elevate presso la conca di Bolzano fino a Merano, in Bassa Atesina, presso gli altipiani (Renon, Siusi) e i pendii circostanti. Il caldo ed il forte irraggiamento solare fanno aumentare la concentrazione di ozono, con la pioggia diminuisce la concentrazione. Considerate le previsioni del tempo, la concentrazione di ozono oggi (1 luglio) e nei prossimi giorni potrà essere elevata. A persone con problemi all’apparato respiratorio si sconsiglia di fare sforzi all’aperto nelle ore pomeridiane e nelle ore serali, qualora si abbiano elevate concentrazioni di ozono. In questo contesto meteorologico è importante prestare particolare attenzione alle radiazioni ultraviolette.

È possibile che i temporali previsti facciano diminuire le concentrazioni di ozono.