Astronomia: Ngc4565, una galassia con aureola

La scoperta di una sorta "aureola" di onde radio intorno a una galassia potrebbe rivelare di più sulla sua storia evolutiva

MeteoWeb

Un ritratto della galassia Ngc4565 è stato realizzato dalla rete internazionale di radiotelescopi Lofar: la scoperta di una sorta “aureola” di onde radio intorno a una galassia potrebbe rivelare di più sulla sua storia evolutiva. Protagonista dello studio, condotto con i dati della rete dei radiotelescopi Lofar, è una galassia a spirale nella costellazione della Chioma di Berenice, situata a 38,8 milioni di anni luce da noi. Grazie alla rete Lofar, che rileva frequenze inferiori a 250 megahertz, gli scienziati sono riusciti a osservare l’aureola composta da onde radio, una forma di radiazione elettromagnetica che ha energia e frequenza inferiori e lunghezze d’onda più lunghe della luce visibile.

Le nuove osservazioni – spiega Global Science – hanno fornito informazioni importanti sulla storia di Ngc 4565, in particolare è stato rilevato che la maggior parte delle sue stelle si sono formate circa 100 milioni di anni fa. Grazie all’aiuto dei modelli computerizzati gli scienziati hanno scoperto di più sulla natura dell’aureola: è stata creata da forti venti galattici che hanno sospinto le particelle verso la periferia della galassia. I ricercatori, non sanno ancora se i venti sono stati generati da un evento specifico, ma si ipotizza che essi possano provenire da una combinazione di diversi fattori come la formazione di stelle o di supernovae.