Clima, Ministro Costa: “Aiutare i Paesi colpiti da desertificazione”

"Dobbiamo agire affinché zone come il Sahel (la zona dell'Africa più colpita al mondo dalla desertificazione) tornino ad essere vivibili e sostenibili"

Sono 135 milioni le persone che da qui al 2025 migreranno dai Paesi colpiti dalla desertificazione, ingrossando i fenomeni migratori di cui si parla ormai tutti i giorni. Con Ibrahim Thiaw, segretario esecutivo della Convenzione contro la desertificazione nel mondo, abbiamo discusso e ci siamo confrontati sulla comune priorità di aiutare i paesi maggiormente colpiti dalla desertificazione. E di farlo coniugando anche la preservazione della loro biodiversità: dobbiamo agire affinché zone come il Sahel (la zona dell’Africa più colpita al mondo dalla desertificazione) tornino ad essere vivibili e sostenibili“: lo scrive in un post su Facebook il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, ad Abu Dhabi per la seconda giornata dell’Abu Dhabi Climate Meeting. “Con il nostro aiuto saranno ripristinati 20.000 ettari di terre, e 300.000 persone potranno finalmente accedere a servizi idrici, riducendo così la propensione ad emigrare. Questo è il modo migliore per affrontare le tre grandi tematiche di questo secolo: la migrazione delle persone, la desertificazione e i cambiamenti climatici. Ogni Paese deve essere operativo su questo fronte per un mondo migliore“.