Un altro farmaco per l’ipertensione ritirato dal mercato: pericoloso per impurezza [MARCHIO E LOTTO]

Un altro farmaco per la pressione alta è stato preso in esame da Aifa che ne ha disposto il ritiro dopo il riscontro di impurità nelle materie prime

MeteoWeb

Dopo il ritiro di alcuni lotti del farmaco per l’ipertensione Valsartan (Allerta salute: farmaco per l’ipertensione ritirato dal mercato in poche ore [MARCHIO E LOTTI]), avvenuto lo scorso dicembre, un altro farmaco per la pressione alta è stato preso in esame da Aifa. L’Agenzia italiana del farmaco ha infatti disposto il ritiro di tre lotti IRBESARTAN MYLAN. Il provvedimento, come spiega Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, si è reso necessario in seguito ad una notifica di allerta proveniente dall’agenzia francese e alla successiva comunicazione della ditta Mylan concernente risultati fuori specifica per impurezza durante il processo di produzione della materia prima.

Ecco i numeri dei lotti del farmaco ritirati dalle farmacie:

· lotto n. 8077162, con scadenza in data 12/2019 e n. 8073957 con scadenza in data 12/2019 della specialità medicinale IRBESARTAN MY*28CPR 150MG – AIC n. 041458175.

· lotto n. 8072639, con scadenza in data 12/2019 della specialità medicinale IRBESARTAN MY*28CPR 300MG – AIC 041458314.

L’azienda produttrice del farmaco per l’ipertensione Mylan ha comunicato che è stata avviata la procedura di ritiro e che il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute – Nas è invitato a verificare. Ovviamente, chiunque fosse in possesso di confezioni afferenti ai lotti indicati, dovrà evitare di assumere il farmaco ed è invitato a riconsegnarlo in farmacia.