Incendio in un sottomarino: morti 14 marinai

Il sottomarino era impegnato in una ricerca sui fondali marini nel mar di Barents

Sono 14 i marinai morti ieri nel corso di un incendio scoppiato a bordo di un sottomarino russo. A renderlo noto, oggi, il ministero della difesa. Il sottomarino era impegnato in una ricerca sui fondali marini nel mar di Barents, come rende noto l’agenzia russa Sputnik.

Le vittime, in base a quanto si apprende, sono decedute per inalazione di gas combusti, ha precisato il ministero russo in un comunicato. Secondo la medesima fonte, l’incendio è stato domato dallo stesso equipaggio del sommergibile. Dopo l’incidente, il natante è stato rimorchiato fino alla base navale di Severomorsk, la Flotta del Nord. Il ministero ha anche informato che è stata aperta una inchiesta, presieduta dal capo di Stato maggiore della Marina russa Nikolai Yevmenov.