Maltempo, disastrosa grandinata di Pescara: slitta la scadenza per le domande di risarcimento danni [FOTO e VIDEO]

Prorogati a venerdì 26 luglio dal Comune di Pescara i termini per presentare la documentazione nell'ambito della procedura per la prima ricognizione dei danni subiti dopo il maltempo estremo del 10 luglio

/

Prorogati a venerdì 26 luglio dal Comune di Pescara i termini per presentare la documentazione nell’ambito della procedura per la prima ricognizione dei danni subiti dal patrimonio pubblico, da privati, attività economiche e produttive in seguito all’ondata eccezionale di maltempo di mercoledì 10 luglio. La procedura di segnalazione e risarcimento riguarda anche i danni subiti da automobili e veicoli. L’avviso, la cui scadenza iniziale era fissata al 20 luglio, e i relativi moduli da compilare sono disponibili sul sito web del Comune dei Pescara e all’Urp. La documentazione va consegnata entro le ore 12 del 26 luglio prossimo. “Nell’incertezza della tempistica degli organi sovraordinati – si legge nell’avviso – i danni devono essere documentati anche mediante materiale fotografico, preventivi di spesa, fatture e altro. In questa fase, meramente ricognitiva, non è richiesta alcuna perizia tecnica giurata. I ripristini e i necessari lavori edilizi di manutenzione ordinaria potranno comunque essere avviati fin da subito, in modo autonomo e a proprie spese. Per quanto concerne i soli lavori di manutenzione straordinaria sarà comunque necessario procedere alla presentazione di apposta Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (Cila)“. Le domande, complete della documentazione richiesta, dovranno essere presentate presso lo sportello del Protocollo Generale del Comune in piazza Italia 1 (orari: 9:00-13:00 tutti i giorni e pomeriggio mar. e giov. 15:00-17:00) o tramite invio con posta elettronica certificata (pec: protocollo@pec.comune.pescara.it), entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 26 luglio 2019 (salvo proroga). Le schede pervenute oltre i termini di scadenza saranno prese in carico con riserva. “Molti cittadini – scrive su Facebook il sindaco, Carlo Masci – mi hanno chiesto di posticipare la data ultima per le richieste di risarcimento danni relativi alla grandinata e al nubifragio della settimana scorsa. Ho provveduto, pertanto, a fissare la nuova data al 26 luglio”.

Il Dipartimento Governo del Territorio e politiche ambientali della Regione Abruzzo ha comunicato formalmente ai 305 Comuni abruzzesi il differimento al 31 luglio prossimo della scadenza per l’inserimento nella piattaforma telematica dei dati relativi ai danni causati dagli eccezionali eventi atmosferici di mercoledì 10 luglio. Si tratta di una decisione che scaturisce dalle difficoltà rappresentate da numerosi Comuni di rispettare l’iniziale scadenza del 22 luglio per la segnalazione di situazioni di criticità. La finalità del differimento della data di scadenza è legata alla necessità di poter giungere alla definizione di un quadro compiuto degli scenari di danno, soprattutto in riferimento all’elevato numero dei soggetti privati coinvolti.

Maltempo, incredibile grandinata a Pescara: dal cielo chicchi grandi come arance! [VIDEO]

Maltempo Abruzzo, strade come fiumi in piena a Pescara: auto trascinate [VIDEO]

Maltempo Abruzzo, situazione disastrosa all’Ospedale di Pescara dopo il violento nubifragio, auto sommerse dall’acqua [VIDEO]

Maltempo Abruzzo, disastrosa grandinata a Pescara: chicchi enormi [VIDEO]

Maltempo a Pescara, i danni provocati dalla grandinata al Lido dei Vigili del Fuoco [VIDEO]

Eccezionale grandinata a Pescara, le incredibili immagini dal porto turistico: “bombe” in acqua! [VIDEO]

Maltempo a Pescara, fulmine tra le case [VIDEO]

Maltempo a Pescara, la violenta grandinata a piazza Alessandrini [VIDEO]

Maltempo a Pescara, la bomba d’acqua di oggi in centro città [VIDEO]

Maltempo, allagamenti a Pescara dopo la grandinata: si naviga con la canoa sulle strade [VIDEO]