Maltempo Veneto: crollo delle temperature dopo i temporali

Meteo Veneto: il cielo è coperto e su molte aree della regione ha continuato a piovere, seppur con meno intensità rispetto ai nubifragi di sabato

L’ondata di maltempo di ieri ha portato in Veneto un crollo termico: la colonnina di mercurio è scesa di oltre 10°C rispetto alle temperature dell’ultima settimana. In pianura si registrano 19-20°C, il cielo è coperto e su molte aree della regione ha continuato a piovere, seppur con meno intensità rispetto ai nubifragi di sabato, che hanno causato danni e disagi.
A causa delle forti raffiche di vento, ieri pomeriggio la Capitaneria di Venezia aveva deciso di fermare per un paio d’ore le partenze dalla Marittima delle navi di crociera.
Maltempo e bassa pressione potrebbero generare il fenomeno dell’acqua alta a Venezia: si stima una punta di marea ad un metro sopra il medio mare, intorno alle 20.

La perturbazione in transito sul Nord Italia, spiega Arpa Veneto, “tenderà a spostarsi verso est nel corso della giornata di domenica. Sul Veneto di conseguenza si avrà un progressivo miglioramento delle condizioni meteorologiche con precipitazioni in diradamento ma con temperature ben sotto la media del periodo. Lunedì pressione in temporaneo nuovo aumento con tempo più stabile almeno in pianura e temperature in ripresa; da martedì possibili nuovi condizioni di variabilità/instabilità specie in montagna per il passaggio di un nucleo depressionario a nord dell’arco alpino che determinerà un afflusso in quota di correnti umide/instabili occidentali.”