Migliaia di cialde di caffè destinate alla vendita conservate in una grotta sporca: maxi sequestro dei carabinieri

Più di ottomila cialde e innumerevoli bustine di zucchero, palettine e scatole di cartone sono state sequestrate a Napoli, in un'azienda del settore

Più di ottomila cialde e innumerevoli bustine di zucchero, palettine e scatole di cartone, depositate in una grotta, sono state sequestrate a Napoli, in un’azienda ubicata ai Camaldoli che commercializza cialde, capsule e kit per il caffè, dai carabinieri forestali delle stazioni di Napoli e Marcianise. Il sequestro è scattato dopo che i militari hanno appurato che la società non era autorizzata alla manipolazione degli alimenti e neanche al confezionamento degli stessi; all’interno dell’azienda sono state inoltre trovate migliaia di cialde e capsule pronte alla vendita, ma senza un’etichetta che indicasse luogo di produzione, allergeni e data di scadenza. Per i kit, in base a quanto emerso, venivano usate bustine di zucchero e palette di plastica senza il simbolo che indicasse l’utilizzo di carta e plastica idonee all’uso alimentare, mentre i locali non sono risultati igienicamente adatti: cialde, capsule e altri articoli erano infatti depositati in una grotta sporca e umida.