Forti piogge in Bangladesh, Unicef: a rischio inondazioni i profughi nei campi Rohingya

Sono a rischio inondazioni e frane migliaia di bambini e famiglie che vivono nei campi per rifugiati Rohingya e nelle comunità ospitanti a Cox’s Bazar nel Bangladesh

MeteoWeb

A seguito delle piogge degli ultimi giorni, sono a rischio inondazioni e frane migliaia di bambini e famiglie che vivono nei campi per rifugiati Rohingya e nelle comunità ospitanti a Cox’s Bazar nel Bangladesh sudorientale. La situazione è particolarmente complicata nei campi, dove sono state colpite più di 4mila famiglie, molte delle quali sono state ricollocate in aree sicure. L’allarme viene lanciato dall’UNICEF.
Le condizioni nei campi e nelle comunità ospitanti si stanno deteriorando rapidamente a causa delle violente condizioni meteorologiche, i bisogni umanitari probabilmente aumenteranno nei prossimi giorni a causa dei nuovi nubifragi previsti“, ha dichiarato Alain Balandi Domsam, rappresentante dell’Unicef in Bangladesh.
Un bambino di 7 anni sarebbe annegato a causa delle forti piogge e 2 bambini sarebbero stati feriti.
Le piogge continuano, e con queste aumenta il rischio di condizioni poco salubri. Le persone colpite, soprattutto i bambini, si ammalano per malattie legate all’acqua“, ha dichiarato Berta Travieso, responsabile ad interim dell’ufficio Unicef sul campo a Cox’s Bazar. “Assicurare ai bambini e alle famiglie l’accesso all’acqua sicura e a servizi igienico-sanitari adeguati è assolutamente cruciale per proteggerli“.