Prestiti per insegnanti e cessione del quinto: cosa sono e come funzionano

Sei un insegnate o fai parte del personale della scuola e necessiti di un prestito?

MeteoWeb

Prestiti per insegnanti: cosa sono?

Sei un insegnate o fai parte del personale della scuola e necessiti di un prestito?
Tra i vari tipi di finanziamenti possibili per chi lavora nel campo dell’istruzione, il più valido è certamente il prestito in convenzione NoiPa, che consente ai docenti di ottenere un prestito a condizioni vantaggiose, i cui tassi, molto convenienti, vengono fissati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF).

Per assicurarsi un finanziamento così favorevole occorre soltanto essere di ruolo. Inoltre, una volta formalizzata una richiesta, l’erogazione è velocissima grazie ad un servizio chiamato CreditoNet, che consente alle finanziarie convenzionate di dialogare, in via telematica, direttamente con il NoiPA per ottenere subito le notizie fondamentali per erogare il credito.

Cessione del Quinto per insegnanti

La cessione del quinto NoiPA è un prestito molto conveniente per i docenti che fanno capo al MIUR e che hanno un contratto a tempo indeterminato. Infatti, tra i vari tipi di finanziamenti offerti dal mercato del credito, la cessione del quinto per insegnanti è certamente il prestito maggiormente adatto ed infatti risulta quello più ricercato da questo tipo di categoria per i tempi erogativi molto rapidi.

Non tutti sono a conoscenza di questa tipologia di prestito particolarmente favorevole. Ciò è attuabile perché la cessione del quinto è un profilo di prestito non finalizzato studiato per i dipendenti, pubblici o privati e per i pensionati. Tale forma di finanziamento ha molteplici vantaggi: è possibile richiedere alti importi (fino a 75.000 euro) e lunghi tempi di rimborso (fino a 120 rate in 10 anni) attraverso quote da saldare mensilmente con tasso fisso.

Cerchiamo di capire insieme come funziona praticamente.

Il primo passo da fare consiste nella consegna della documentazione obbligatoria, una volta accettata la richiesta, si procederà a scalare mensilmente una somma di denaro in busta paga, questa trattenuta non potrà superare il 20% dello stipendio netto percepito, ovvero un quinto (ecco svelato il motivo per il quale si chiama cessione del quinto).
È una soluzione allettante anche per chi ha in corso ulteriori prestiti o finanziamenti poiché, essendo garantito dalla cessione di un quinto dello stipendio, gli istituti di credito considerano il prestito di NoiPA molto sicuro.

Vantaggi dei prestiti per insegnanti

• Essendo un tipo di finanziamento non finalizzato, non necessita la dichiarazione di una motivazione particolare
• Rate e tassi fissi per la durata dell’intero finanziamento
• Accessibilità anche a protestati e cattivi pagatori
• Rapidità nella concessione del credito grazie al servizio CreditoNet
• Tassi privilegiati grazie alla convenzione NoiPa
• Firma singola
• Elevate erogazioni (fino a 75.000 euro) e dilazioni (fino a 10 anni e 120 rate)
• Necessità della sola ultima busta paga per la richiesta
• Ottenibile anche con poca anzianità lavorativa
• Trattenuta automatica sullo stipendio
• Facilità d’accesso
• Garanzie reali superflue
• Assicurazione (vita e impiego) compresa nei pagamenti rateali
• Coesistenza possibile con altri finanziamenti in corso
• Possibile estinzione anticipata del debito
• Altissima possibilità di concessione del credito

Come richiedere i prestiti per insegnanti

La richiesta è facile, rapida e non vincolante.
Basta semplicemente decidere l’importo e la durata del finanziamento ed inserire pochissimi dati relativi all’anagrafica ovvero: nome, cognome, telefono, email e provincia.

Richiedi ora il tuo preventivo online gratuito!

In tempi estremamente brevi verrai contattato da un consulente finanziario della directafin S.p.A. che ti proporrà la soluzione più adatta alla tua situazione, nonché alle condizioni di mercato più favorevoli, nel rispetto della privacy, consentendoti un risparmio di tempo e denaro.