Sessuologa: “Anche la vulva invecchia, l’odore della vagina non è legato all’igiene”

"L'odore della vagina non è legato ad una scarsa igiene personale, è un odore caratteristico come quello della pelle che ognuno di noi ha"

MeteoWeb

La Sessuologa Rosamaria Spina è intervenuta nel corso del programma “Genetica Oggi” condotto da Andrea Lupoli su Radio Cusano Campus, riguardo il tema dei cosmetici vaginali.
La vulva invecchia come accade al resto del corpo, esistono creme pensate per migliorare l’aspetto e anche il tono e l’elasticità di questa parte del corpo così come le sensazioni che può provare durante il rapporto o nell’autoerotismo. Sono prodotti molto ricercati con fragranze molto ricercate spesso a base di acido ialuronico per andare a ringiovanire le grandi labbra, le piccole labbra e ottenere una sorta di ‘lifting vaginale’.”
Dobbiamo pensare ad una cosa: le persone si prendono cura di ogni parte del corpo truccandosi, sistemando i capelli, lavando i denti e facendo la doccia e mettendo il profumo. Quando però parliamo di zone intime facciamo il minimo indispensabile quando in realtà un po’ tutte le donne dovrebbero imparare a prendersi cura delle proprie zone intime proprio come si fa con qualunque altra parte del corpo, senza relegarla ad un’area di seconda categoria. Può quindi essere importante utilizzare questi prodotti che esulano un po’ da quelli per l’igiene intima.”
Il Ph vaginale è un ph fisiologicamente acido con un suo odore naturale tendenzialmente acido appunto, non a tutti gli uomini questo odore risulta gradevole soprattutto quando magari è un po’ più acido rispetto alla norma. Questi prodotti possono aiutare a mitigare questo odore favorendo il cunnilingus da parte degli uomini.”
Esistono poi da tempo i deodoranti vaginali ma spesso quando ne parlo ai miei pazienti restano sorpresi. Però non vengono pubblicizzati e tante volte non si trovano nei negozi ma solo on-line. Da un po’ di tempo a questa parte il mercato però si è evoluto aggiungendo ai deodoranti vaginali i profumi vaginali. Sono dei profumi spesso 100% vegani o prodotti naturali che non alterano il ph vaginale ma creano delle fragranze che possono risultare più piacevoli e più eccitanti anche proprio durante il rapporto sessuale. Ovviamente sono profumi sempre più impiegati poco prima di un rapporto sessuale. Visto il periodo estivo poi ricordiamoci che anche le parti intime sudano e forse è il caso di prendersi cura di loro anche usando questi profumi.
L’odore vaginale non è legato ad una scarsa igiene personale, è un odore caratteristico come quello della pelle che ognuno di noi ha, possiamo avere un odore della pelle più acre, più dolce o più pungente che cambia da persona a persona. Lo stesso si verifica a livello vaginale. L’interno della vagina presenta batteri ‘buoni’ che mantengono il ph fisiologico. La vagina è inoltre autopulente, proprio la produzione di muco cervicale serve non solo a mantenere in equilibrio questo Ph fisiologico, ma svolge anche una funzione di pulizia della vagina stessa.