Stati Uniti nella morsa del caldo: a New York “le temperature più alte da anni, vanno prese sul serio”

"Le temperature che sopportiamo potrebbero essere le più alte da anni. Vanno prese sul serio", ha scritto su Twitter il sindaco di New York Bill de Blasio

MeteoWeb

Secondo giorno con caldo intenso in numerose città degli Stati Uniti: il calore opprimente si estende dalle grandi pianure del Midwest alla costa atlantica, colpendo 150 milioni di persone.
Le temperature che sopportiamo nella nostra città oggi e domani potrebbero essere le più alte da anni. Vanno prese sul serio“, ha scritto su Twitter il sindaco di New York Bill de Blasio.
Il caldo dovrebbe assediare l’area fino a stanotte a causa di un sistema ad alta pressione al largo della costa atlantica che ha aperto la strada a un’ondata di aria umida subtropicale.
Le condizioni pericolosamente calde continueranno fino a domenica“, ha spiegato il National Weather Service (NWS) per l’area di Washington e Baltimora, dove gli esperti prevedono temperature elevate fino a +38°C per il secondo giorno di seguito.

Annullati numerosi eventi, tra cui, per la prima volta, la gara New York City Triathlon, in programma per oggi. Annullato anche l’OZY Fest, due giorni di cibo, spettacoli e musica a Central Park. A Washington, un popolare concerto estivo di jazz settimanale all’aperto nel giardino della National Gallery è stato annullato.