Stromboli, le spaventose immagini dell’esplosione riprese dal sopravvissuto: “C’era fuoco ovunque, eravamo disidratati. Ho provato a salvarlo con la respirazione bocca a bocca” [VIDEO]

"Volevamo vedere la Sciara del Fuoco e poi all’improvviso l’esplosione, boom! Abbiamo guardato in alto, fuoco, lava", con queste angoscianti parole Thiago Takeutisi descrive i momenti di terrore vissuti sullo Stromboli al momento dell'esplosione

MeteoWeb

Spaventose le immagini che il turista brasiliano Thiago Takeutisi ha registrato con il suo smartphone sullo Stromboli proprio quando il vulcano è entrato in eruzione. Mentre Takeutisi stava percorrendo il sentiero di Punta dei Corvi, che sovrasta la frazione di Ginostra, riprendendo il paesaggio, una gigantesca nuvola scura e piena di lapilli incandescenti è esplosa sopra la sua testa e quella dell’amico Massimo Imbesi, che sarebbe morto poco dopo. Il forte boato dell’esplosione nel video copre ogni suono. Dalla voce del brasiliano è chiarissima la paura davanti a quello che stava succedendo, mentre il video si conclude in fretta e furia per la fuga dei due.

Stavamo salendo dal lato di Ginostra, sono circa 400 metri da esplorare. Volevamo vedere la Sciara del Fuoco e poi all’improvviso l’esplosione, boom! Abbiamo guardato in alto, fuoco, lava. Abbiamo cominciato a tornare indietro correndo ma il fuoco ha iniziato ad ostacolare il percorso. C’era fuoco da tutte le parti. Massimo aveva una radio, ha preso la radio e ha chiamato una barca, non so chi ma non è venuto nessuno. Siamo rimasti per più di un’ora e non è venuto nessuno. L’ho aiutato a salire in un posto più protetto dove il fuoco era già passato ma a terra era bruciato, il suolo era molto caldo ed è stata quella temperatura a disidratarci. Non riuscivamo più a parlare. Stavamo perdendo conoscenza e Massimo già era quasi incosciente perché io gli parlavo ma lui non rispondeva. Io mi sono tenuto sveglio dandomi degli schiaffi in faccia. Lui scivolava, scivolava e il suo respiro si stava fermando. Io ho iniziato a fargli la respirazione bocca a bocca per tre volte. Lui ricominciava a respirare e poi ha smesso di respirare, io ho continuato a farla. Cercavo il battito del suo cuore ma non lo sentivo. Ho cercato di fare un massaggio cardiaco ma lui non era più vivo”. Con queste parole Takeutisi, 35 anni come Imbesi, ha raccontato i tragici momenti vissuti a Stromboli e i disperati tentativi di salvare l’amico.

Di seguito, i video dell’esplosione e del suo racconto ai giornalisti.

Stromboli e gli tsunami innescati dalle isole Eolie: una storia di catastrofi poco conosciuta e troppo sottovalutata

Stromboli, il parossismo ha generato un piccolo tsunami e la nube piroclastica è arrivata in Calabria: “poteva essere una Pompei 2.0”

Stromboli, l’esplosione ha generato un flusso piroclastico che ha “camminato” centinaia di metri sul mare [FOTO e VIDEO]

L’intervista all’esperto: Esplosione Stromboli, l’esperto: “parossismo violento che non è legato ai terremoti, proprio questo ci preoccupa

Stromboli e l’eruzione che il 30 dicembre 2002 ha provocato uno tsunami in tutto il basso Tirreno

Stromboli, la grande eruzione del 1930: l’evento più violento e distruttivo della sua storia [FOTO]

Stromboli, il maggior pericolo delle eruzioni sono gli tsunami: 3 maremoti nel ‘300, possibili effetti devastanti anche oggi

Gli tsunami Italiani del ‘900: eventi in tutti i mari e il “mistero di Vela Luka”

Gli Tsunami Italiani di ‘700 e ‘800, tutt’Italia protagonista: Calabria, Palermo, Catania, Gargano, Diano Marina, Livorno, Romagna e altri minori

Gli Tsunami Italiani del ‘600: Gargano e Sicilia, Valle Padusa e Bolsena ma non solo…

Gli Tsunami Italiani antichi, dal neolitico al ‘500

Speciale Tsunami: cos’è, come nasce e come si misura. Scopriamo tutti i segreti dei maremoti